Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 20.26

Emergenza profughi a Como. Indignazione per le parole di Salvivi

Como emergenza profughi: Tavecchio e Baggi (Prc/SE Como):«Esprimiamo profonda indignazione per le parole di Mastteo Salvini riportate dal quotidiano locale “La Provincia” di Como. Ancora una volta la Lega perde una buona occasione per tacere»

| Scritto da Redazione
Emergenza profughi a Como. Indignazione per le parole di Salvivi

Emergenza profughi a Como. Indignazione per le parole di Salvivi

Como emergenza profughi: Tavecchio e Baggi (Prc/SE Como):«Esprimiamo profonda indignazione per le parole di Mastteo Salvini riportate dal quotidiano locale “La Provincia” di Como. Ancora una volta la Lega perde una buona occasione per tacere»

Questa mattina, sulla prima pagina del quotidiano locale La Provincia di Como, leggiamo che anche l'ipotesi di collocare i container che dovrebbero, dall'inizio di settembre, istituire il punto di transito provvisorio nello spazio attiguo alla basilica di S.Abbondio è stata scartata e questa era l'ultima possibilità di collocare il campo in una zona vicina allo scalo ferroviario di Como San Giovanni.

Senza ombra di dubbi è una pessima notizia, chiunque nel corso dell'ultimo mese abbia come noi frequentato la stazione ed i migranti sa perfettamente che per ovvi motivi più le strutture di accoglienza sono situate lontano da dove partono i treni e meno sono le possibilità che i migranti decidano di utilizzarle.

Continuando a leggere l'articolo si incappa nelle dichiarazioni di stampo razzista del leader della Lega Matteo Salvini che come al solito ha perso una buona occasione per tacere.

Ricordiamo al Segretario Federale della Lega che le 500 persone che dimorano presso la stazione di Como San Giovanni sono tutte scappate dal Corno D'Africa, dove migliaia di bombe ed armi, per lo più di fabbricazione italiana, dispensano morte e violenza.

Stiamo quindi parlando di RIFUGIATI e non “clandestini” come lui ed i suoi accoliti continuano ad apostrofarli.

Inoltre i problemi che Como e tutte le altre città di frontiera stanno vivendo sono la conseguenza delle leggi che sono state firmate anche dalla Lega durante il governo Berlusconi di cui hanno fatto parte senza il minimo indugio.

Ricordiamo inoltre che la nostra città definita dallo stesso Salvini :”uno dei gioielli italiani” è deturpata dal mostro edilizio delle “paratie” voluto anche dalla Lega Nord (allora in giunta) che è di nuovo balzato all'onore delle cronache nazionali a seguito di arresti ed avvisi di garanzia.

Ci rendiamo conto che per l'ennesima volta la Lega voglia utilizzare un dramma sociale per fare la sua becera campagna elettorale all'insegna dell'odio e dell'intolleranza, sopratutto oggi alla luce del consenso perso dal partito padano a causa dei scandali giudiziari nei quali alcuni dei suoi massimi dirigenti sono incappati (si pensi a Regione Lombardia per fare un esempio) ma ricordiamo Al Sig. Matteo Salvini che alle volte tacendo si può fare una figura migliore.

Como, 17 agosto 2016

Per la Segreteria Provinciale Prc/SE Como

Pierluigi Tavecchio

Fabrizio Baggi

1373 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online