Mercoledì, 12 maggio 2021 - ore 23.51

Federconsumatori Commercio: a gennaio vendite dettaglio -6,8% sull’anno.

Dati drammatici anche alla luce dell’aumento della povertà.

| Scritto da Redazione
Federconsumatori Commercio: a gennaio vendite dettaglio -6,8% sull’anno.

Federconsumatori Commercio: a gennaio le vendite al dettaglio calano del -6,8% sull’anno.

Dati drammatici anche alla luce dell’aumento della povertà.

I dati diffusi dall’Istat sul commercio rivelano una situazione allarmante: a gennaio le vendite calano del -3% rispetto al mese precedente e del -6,8% sull’anno.

Dati che purtroppo rispecchiano quelli di ieri sulla povertà assoluta nel nostro Paese, rivelando le condizioni drammatiche in cui si trovano molte famiglie.

Unico dato in controtendenza è quello relativo alle vendite online, che segnano una forte crescita del +38,4% confermando il radicarsi di un’abitudine che ha conosciuto un forte exploit dal periodo del lockdown.

In grave crisi gli esercizi di piccole dimensioni ed i negozi di vicinato che, dopo aver rivelato tutta la loro utilità in termini di servizio di prossimità durante e dopo il lockdown, ora rischiano di soccombere alla crisi in atto.

Questi dati, nel complesso, devono far riflettere il Governo sulla necessità di avviare misure straordinarie per contrastare gli effetti della crisi determinata dalla pandemia in corso.

È indispensabile restituire solidità e dare opportunità di crescita al sistema economico, sfruttando le risorse messe a disposizione dell’Europa per il rilancio dell’occupazione, della produzione e dello sviluppo. In tale processo è fondamentale affermare un nuovo modello improntato alla sostenibilità sociale, mettendo in primo piano la lotta alle disuguaglianze, alla povertà, alle disparità sociali.

131 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online