Martedì, 22 giugno 2021 - ore 16.48

Giornata Disabilità :Vacca (AISM) apprezzamento Messaggio Mattarella

In questa drammatica crisi sanitaria, economica e sociale, che tutto il mondo sta vivendo, pensare a tutte le donne, gli uomini, i ragazzi, i bambini più deboli, non è solo un impegno morale ma una scelta obbligata.

| Scritto da Redazione
Giornata Disabilità :Vacca (AISM) apprezzamento Messaggio Mattarella

Giornata Disabilità :Vacca (AISM) apprezzamento Messaggio Mattarella

Il Presidente Nazionale AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla - Francesco Vacca ha subito raccolto il valore profondo del messaggio del Presidente Sergio Mattarella in occasione della Giornata Internazionale per le persone con disabilità , dichiarando: «Come ha detto il nostro Presidente Mattarella la battaglia al Covid-19 ha molte priorità e quella legata alle persone con disabilità è decisiva per diversi milioni di persone: prima riusciamo a sconfiggere il virus e prima riusciamo a dare alle persone con disabilità quello che è il loro diritto. Spesso dove vi sono persone con disabilità ci sono anche condizioni economiche non buone perché l’inclusione al lavoro per le persone con disabilità è spesso negata e, in tempi come questi, sono messe in pericolo anche le conquiste ottenute con tenacia negli ultimi anni. Noi, le associazioni delle persone con disabilità, ci siamo oggi e ci saremo sempre per costruire insieme al Presidente, alle istituzioni, a tutti i cittadini, un mondo di libertà da ogni condizione di rischiosa segregazione».

Importanti anche le parole dei Presidenti di Camera e Senato, che completano il coro degli appelli per una società più inclusiva: «Siamo tutti chiamati, cittadini e Istituzioni, a combattere qualunque forma di discriminazione e a rinnovare l'impegno a sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità. La nostra democrazia può infatti dirsi matura solo se è capace di assicurare il rispetto e l'esplicazione effettiva dei diritti fondamentali di tutti, soprattutto delle categorie più fragili», ha detto Roberto Fico, Presidente della Camera.

«In questa drammatica crisi sanitaria, economica e sociale, che tutto il mondo sta vivendo, pensare a tutte le donne, gli uomini, i ragazzi, i bambini più deboli, non è solo un impegno morale  ma una scelta obbligata. [..] L’Italia che dobbiamo costruire – dice la Presidente del Senato Maria elisabetta Casellati nel suo video messaggio – è un’Italia che rimette al centro delle politiche pubbliche la persona e la famiglia, perché solo se sapremo costruire una società più inclusiva, più giusta e più sostenibile, anche socialmente, avremo tratto dalla sofferenza che stiamo vivendo una lezione utile e preziosa».

AISM non può che ascoltare con apprezzamento e orgoglio queste parole del Presidente Mattarella e di tutti gli altri rappresentanti delle istuzioni. Solo pochi giorni in occasione del Congresso scientifico della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, il Ministro della Ricerca evidenziava a sua volta che il Terzo Settore gioca un ruolo fondamentale per andare avanti sulla strada dell’innovazione nella ricerca. Noi ribadiamo il nostro sì all'appello e il nostro impegno a dare un contributo determinante per rendere la nostra società migliore in ogni aspetto.

 

317 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online