Sabato, 24 agosto 2019 - ore 00.33

L'orchestra MagicaMusica fa il botto: a Casale Monferrato vince la solidarietà

Le magiche note per i piccoli pazienti dell’Ospedale Infantile di Alessandria incantano i casalesi. Grande successo per il concerto di domenica 24 marzo, promosso dalla Fondazione Uspidalet Onlus, a sostegno del progetto “Sguardo Al Futuro”

| Scritto da Redazione
L'orchestra MagicaMusica fa il botto: a Casale Monferrato vince la solidarietà L'orchestra MagicaMusica fa il botto: a Casale Monferrato vince la solidarietà

Aiutare gli altri per aiutare se stessi. Si può riassumere così la finalità del concerto che l’Orchestra MagicaMusica ha tenuto domenica 24 marzo presso il Teatro Municipale di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria. Cantando e suonando le loro magiche note, infatti, i musicisti disabili diretti dal Maestro Piero Lombardi hanno aiutato i piccoli pazienti dell’Ospedale Infantile di Alessandria, cui è destinato il progetto “Sguardo Al Futuro”, promosso dalla Fondazione Uspidalet Onlus, finalizzato all’acquisto di una sofisticata videocamera, necessaria a diagnosticare la Retinopatia del Pretermine.

I magici musicisti hanno così unito l’utile al dilettevole, dimostrando di essere degli artisti davvero speciali. Lo ha sottolineato, nel corso del suo saluto introduttivo, il Sindaco di Casale Monferrato, la Prof.ssa Titti Palazzetti: «Per me è una grande emozione essere qui – ha detto il Primo Cittadino – in mezzo a questi artisti così bravi, attenti e compatti». Poi, ponendo l’accento sulla finalità benefica dell’evento, ha continuato: «Siamo qui questa sera per sostenere un progetto importante, che renderà il nostro ospedale infantile ancora più all’avanguardia. Voglio ringraziare la Alla Kouchrenova, Presidente della Fondazione Uspidalet Onlus, per l’attività che pone in essere sempre a sostegno di una realtà così importante per la collettività. Ringrazio anche tutti i casalesi che, aderendo a gran voce a questa iniziativa, hanno ribadito l’importante legame che intercorre tra il nostro territorio e l’ospedale infantile, dimostrando di essere capaci di fare squadra, oltre le differenze».

Medici, politici, amministratori locali e semplici cittadini accorsi per fare del bene, si sono poi lasciati guidare dal Maestro Lombardi e dagli altri magici direttori d’orchestra alla scoperta della musica che viene dal cuore. E sul finire, una direttrice d’eccezione, ha preso il comando: Francesca, casalese doc, ha travolto tutti con la sua simpatia, la sua grinta e la sua voglia di vivere. Anche con una protesi, quella che una raccolta fondi, promossa precedentemente dal Dott. Arrobbio e dalla Fondazione Uspidalet Onlus, le ha regalato.

Francesca, come tutti i magici musicisti, ricorda che la vita merita di essere vissuta sempre al massimo, abbracciando gli ostacoli e cogliendo le opportunità che ci vengono offerte. Lo conferma Mario Arioso, presidente dell’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato: «Ho conosciuto questi ragazzi attraverso la trasmissione Tu Si Que Vales e li ho voluti a tutti i costi in mezzo a noi» spiega. «Questa sera ci hanno fatto trascorrere una serata indimenticabile. La passione con la quale suonano ci deve aiutare a ricordare che nulla è impossibile, basta volerlo. Credo che ciascuno di noi questa sera torni a casa più ricco». «Questo gruppo – gli fa eco Alla Kouchrenova – insegna ad andare avanti, oltre le difficoltà, con la gioia di vivere nel cuore. È bello vedere giovani ragazzi che si spendono per una causa così importante ed apprezzare la felicità e la soddisfazione negli occhi dei musicisti disabili. Anche noi, questa sera, dal canto nostro siamo felici di aver dato all’Orchestra questa grande opportunità e di aver fornito il nostro contributo al progetto “Sguardo Al Futuro”. Torniamo a casa con il cuore gonfio di gioia, domani non avremo il tempo di essere tristi».

Parole colme di soddisfazione sono giunte anche dal Presidente della Provincia di Alessandria, Gianfranco Baldi: «È stata un’ora e mezza emozionante. Complimenti a tutti i ragazzi e al Maestro Piero Lombardi, che è una persona eccezionale». Il Maestro Lombardi, invece, dal canto suo, ci tiene a ringraziare quanti ad ogni evento partecipano, sostenendo la sua musica ed i suoi ragazzi: «Stiamo girando tutta l’Italia, incontriamo ogni giorno persone diverse che ci rivolgono complimenti. Ma, per una volta, voglio essere io a rivolgere a tutti voi i complimenti: organizzando questo evento avete dimostrato una sensibilità importante, che, di questi tempi, è cosa rara. Siamo felici di aver suonato per voi». Poi, con i pullman carichi di strumenti, la testa piena di sogni e le voci pronte ad intonare un nuovo inno alla vita, i musicisti sono tornati a casa, con la certezza di aver sparso un po’ di MagicaMusica anche in Piemonte.

385 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online