Giovedì, 20 giugno 2019 - ore 19.32

La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra

In questa breve intervista Perin ci racconta che i 45 lavoratori del Mercatone di Madignano sono sul piede di guerra. Stamane hanno fatto un presidio davanti ai cancelli chiusi del magazzino. Entro la fine di giugno verrà organizzata una grande manifestazione a Crema.

| Scritto da Redazione
La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra

La telefonata. Maria Teresa Perin (Filmcams-Cgil) I lavoratori del Mercatone di Madignano sul piede di guerra

In questa breve intervista Perin ci racconta che  i 45 lavoratori del Mercatone di Madignano sono sul piede di guerra. Stamane hanno fatto un presidio davanti ai cancelli chiusi del magazzino. Entro la fine di giugno verrà organizzata una grande manifestazione a Crema.

‘ La gestione delle vertenza-come dice Perin- è a livello nazionale. Il primo obiettivo è ottenere la cassa integrazione straordinaria, il secondo è quello di far si che il governo trovi un acquirente che possa in un periodo ragionevole di tempo riassorbile i lavoratori’.

Quindi una vertenza difficilissima che mostra la faccia più crudele del  capitalismo che licenzia 1800 lavoratori in una notta con un messaggio sui social.

Red/welcr/gcst

30 maggio 2019

Allegati audio:

Audio 1:

576 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online