Mercoledì, 18 settembre 2019 - ore 14.07

Laura Valenti (FLC Cgil) :i lavoratori della scuola e del PI mobilitati per il contratto (audio)

In preparazione della manifestazione nazionale del 28 novembre sui temi del rinnovo del contratto dei lavoratori della scuola e del pubblico impiego si terrà domani-martedì 17 novembre-un attivo unitario a Cremona. Su questi temi abbiamo intervistato Laura Valenti segretario generale della FLC-Cgil della provincia.

| Scritto da Redazione
Laura Valenti (FLC Cgil) :i lavoratori della scuola e del PI mobilitati per il contratto (audio) Laura Valenti (FLC Cgil) :i lavoratori della scuola e del PI mobilitati per il contratto (audio)

L’attivo unitario dei delegati della scuola e del pubblico impiego di Cgil-Cisl-Uil  della provincia di Cremona si terrà

MARTEDI’ 17 NOVEMBRE 2015 DALLE ORE 15.30 ALLE 18.30 PRESSO IL SALONE DELLA CGIL VIA MANTOVA 25

Nonostante 6 anni di blocco il Governo continua a ritenere la contrattazione nei settori pubblici un’attività residuale sulla quale non vale la pena investire risorse.

Dopo tutti i provvedimenti normativi, che sono intervenuti pesantemente sul sistema complessivo della amministrazione pubblica ridefinendone funzioni e gerarchie, i vincoli alla contrattazione aumentano invece di diminuire!

Riparte,quindi la mobilitazione per disposizioni del disegno di legge di stabilità. In occasione della manifestazione del 28 novembre

Intervista Gian Carlo Storti 

Allegati audio:

Audio 1:

1464 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

La telefonata con Laura Valenti (Flc-Cgil Cremona)  A che punto siamo  con il confronto con il Governo sulla Scuola?

La telefonata con Laura Valenti (Flc-Cgil Cremona) A che punto siamo con il confronto con il Governo sulla Scuola?

In questa breve telefonata Laura Valenti, segretaria generale FLC-Cgil Cremona) fa il punto della situazione del confronto con il governo a seguito della revoca dello sciopero del 17 maggio indicando i problemi aperti: No alla regionalizzazione del sistema istruzione, questione dei precari e ulteriori risorse economiche da garantire al personale di ogni ordine e grado