Domenica, 16 gennaio 2022 - ore 23.05

Lavori in provincia di Cremona, a Crema approvata ristrutturazione al ‘Galilei’

Approvazione del progetto esecutivo

| Scritto da Redazione
Lavori in provincia di Cremona, a Crema approvata ristrutturazione al ‘Galilei’

La Provincia di Cremona, con delibera del presidente Carlo Vezzini, ha approvato il progetto esecutivo relativo all’Istituto Galilei di Crema, per un importo complessivo di euro 1.030.160, di cui 789.600 per lavori a base d’appalto e oneri per la sicurezza. Nello specifico, gli interventi di riqualificazione e ristrutturazione riguardano il complesso scolastico ubicata a Crema, in Via Matilde di Canossa, che ospita l’Istituto di Istruzione Superiore, che comprende anche il Liceo Tecnologico. Nel corso degli ultimi anni scolatici si è evidenziato un aumento del numero d’iscrizioni all’istituto in argomento, che ricomprende sia gli indirizzi tecnici, che lo avevano caratterizzato prima delle recenti riforme quali l’indirizzo meccanico, informatico, chimico, ecc., sia il nuovo corso del liceo tecnologico. In particolare proprio quest’ultimo ha avuto un notevole impulso, legato anche alla possibilità degli studenti di frequentare i laboratori specialistici dell’istituto scolastico. Al fine di reperire nuovi spazi per la didattica si è quindi valutata la possibilità di smantellare e alienare molte macchine ora presenti (torni, frese ecc.) nel laboratorio Officina Macchine Utensili, alcune peraltro ormai obsolete, per concentrare l’utilizzo su poche macchine riqualificate dalla scuola con le più moderne apparecchiature, liberando ampi spazi all’interno del padiglione che ospita attualmente tale officina, senza peraltro diminuire la qualità didattica dell’insegnamento di meccanica.

Dopo una prima soluzione che prevedeva lo smantellamento di tutte le macchine utensili, lasciandone solo una collocata nel vicino laboratorio Macchine a Fluido, si è arrivati a una soluzione intermedia, condivisa, che consiste nella riduzione del numero di macchine presenti e una loro diversa ricollocazione, pur mantenendo quelle richieste per le previste attività didattiche. Tale soluzione prevede di ridurre gli spazi del laboratorio Officina Macchine Utensili di circa due terzi, ricavando sei nuove ampie aule, con superfici di circa 60 mq. per la didattica curriculare tramite la suddivisione con pareti a tutta altezza, un corridoio di collegamento dei vari locali, il mantenimento di una porzione del padiglione per il laboratorio di manutenzione della scuola di circa 92 mq. La riqualificazione dei locali prevede inoltre di suddividere il laboratorio di chimica del biennio, posto nella stessa porzione del complesso scolastico, in due laboratori distinti, separati da una parete divisoria a tutta altezza.

636 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria