Lunedì, 17 giugno 2019 - ore 18.52

Lecco - Viale Brodolini 18: aggiudicata provvisoriamente la vendita

Offerti 2.100.000 euro per l'area e per gli edifici industriali soprastanti

| Scritto da Redazione
Lecco - Viale Brodolini 18: aggiudicata provvisoriamente la vendita

Aggiudicata provvisoriamente l'asta pubblica per l'alienazione dell'area e della soprastante porzione di edifici industriali di proprietà comunale siti in viale Brodolini e caratterizzati da una superficie catastale complessiva di circa 9000 MQ.

Allo scadere del termine per la presentazione delle offerte è risultata pervenuta una sola busta, presentata dalla società Metallurgica Alta Brianza spa di Lecco, che già occupava il compendio immobiliare messo all'asta lo scorso mese di marzo, con apertura delle buste martedì 19 aprile.

L'area e la porzione di edifici industriali posti in alienazione appartengono aun lotto che il Comune di Lecco ha acquisito al termine di una complessa procedura di trasferimento dall'Agenzia del Demanio nel dicembre del 2015.

Per il lotto bandito la società MAB spa di Lecco ha offerto esattamente 2.100.000 euro e l'Agenzia del Demanio introiterà il 25% delle risorse nette derivante dall'alienazione; il 75% sarà incamerato nelle casse del Comune di Lecco.

"Questa alienazione rappresenta un successo importante in un momento in cui gran parte delle gare bandite per alienare immobili di proprietà comunale fatica a trovare acquirenti, anche a causa della situazione economica attuale e del mercato immobiliare. Tengo a ringraziare il servizio patrimonio soprattutto per il ruolo magistralmente svolto nelle fasi di acquisizione del bene dal Demanio e nella procedura di vendita - spiega l'assessore al patrimonio del Comune di Lecco Corrado Valsecchi -. In questo caso l'interesse di un privato ha coinciso con le aspettative dell'amministrazione, finalizzate a recuperare risorse importanti, che saranno utilizzate per estinguere anticipatamente alcuni dei mutui in essere. Questo produrrà ovviamente benefici sugli esercizi economici successivi perchè consentirà di diminuire le rate di ammortamento e gli interessi passivi a cui l'ente e sottoposto".

A seguito dei controlli obbligatori successivi all'aggiudicazione provvisoria, verrà predisposta l'aggiudicazione definitiva del bene e verrà stipulato l'atto di compravendita.

522 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online