Sabato, 25 giugno 2022 - ore 15.47

MI: Prima c’erano i centri estivi del comune e quelli dell’oratorio, ora c’è il 2 in 1

ROSSA SOLIDALE CORSICO: ABBIAMO LETTO LA PROPOSTA DEL COMUNE DI CORSICO SUI CENTRI ESTIVI E QUASI NON CI VOLEVAMO CREDERE.

| Scritto da Redazione
 MI: Prima c’erano i centri estivi del comune e quelli dell’oratorio, ora c’è il 2 in 1

Viene venduta come grande novità una cosa che di fatto non è altro che un taglio, prima c’erano i centri estivi del comune e quelli dell’oratorio, ora c’è il 2 in 1

Dà per scontato che tutte le famiglie siano felici e contente di mandare i figli all’oratorio, non siamo tutti credenti o cattolici così come non tutti vogliamo un’educazione basata su valori cristiani. La laicità deve tra l’altro essere la base di un servizio pubblico, poi le famiglie siano libere di fare le scelte che preferiscono.

Si lascia un servizio di fondamentale importanza in mano ad una struttura dove l’aspetto educativo è per lo più in mano a forza volontaria. Nulla da dire sull’impegno e il valore di chi ci si dedica, ma non è possibile che un’istituzione pubblica basi un servizio su questo. Il #lavoro si paga, perché è giusto che si paghi, per ricevere una prestazione professionale sulla base di una competenza.

Il pasto non sarà garantito dal servizio mensa quindi le bambine e i bambini dovranno portarsi il pranzo da casa. Considerando anche il clima torrido tipico dei nostri mesi estivi questo significa che centinaia di piccoli corsichesi mangeranno panini e merendine per 5 giorni a settimana per svariate settimane dimenticandosi dell’importanza della verdura e della frutta di stagione, vanificando così il lavoro educativo dei docenti delle nostre scuole.

Per l’ennesima volta si prende in giro la cittadinanza nascondendo di fatto una verità che altro non è che un accordo con un privato. Si taglia di fatto un servizio, e si vende come grande novità un favore ad un privato.

Ricorda tanto altre belle iniziative di questa giunta, tipo i tamponi convenzionati di santagostiniana memoria, l’esternalizzazione dell’asilo e varie ed eventuali che sicuramente arriveranno…

Ciò si deve collegare ad altre recenti vicende milanesi e nazionali e ci chiediamo:

Com’era quella storia che bisogna votare centrosinistra per non far vincere la destra?

202 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria