Sabato, 29 gennaio 2022 - ore 06.30

Migranti Il PD Cremasco ritiene giuste le regole definite con la Prefettura per l’accoglienza

Il futuro della nostra città dipende solo dalla serietà e dalla concretezza di certe scelte, e non certamente dalla speculazione di alcuni, ormai i soliti.

| Scritto da Redazione
Migranti Il PD Cremasco ritiene giuste le regole definite con la Prefettura per l’accoglienza

Le regole dell’accoglienza sono il frutto di un lavoro di sintesi tra i sindaci del territorio e la Prefettura di Cremona, che vedono tra i punti di forza la tutela dei cittadini e dei migranti, applicando un modello omogeneo basato sull’accoglienza diffusa ed un numero massimo di profughi, che ne scongiura la concentrazione garantisce l’integrazione e permette alla Caritas di mediare nella contrattazione tra Prefettura e privati, evitando la speculazione economica dei privati.

E’ inoltre bene ricordare che nel triennio 2008-2011, in tema di profughi e migranti, l’allora Ministro degli Interni Roberto Maroni, per gestire il flusso di persone che sbarcavano a Lampedusa chiedendo asilo politico, decise di dare più potere ai Prefetti, con meno controlli sui gestori. L’obiettivo era quello di svuotare l’isola, distribuendo equamente i Migranti in tutto il paese. Era l’accordo di Dublino, ancora in vigore. Proprio quello che oggi, da Presidente di Regione Lombardia, lui e la Lega non accettano.

Inoltre durante il suo mandato, estese i tempi di detenzione nei centri di identificazione ed espulsione (CIE) da 6 a 18 mesi. Più di un anno per capire la nazionalità di uno straniero, pagando nel frattempo dai 40 agli 80 euro al giorno ai gestori, fino al doppio delle tariffe attuali.

Sarebbe ora che tutte le forze politiche, oltre alle parole, si impegnino seriamente sui problemi reali e seri che il territorio sta vivendo, lasciando perdere inutili mozioni o dichiarazioni sporadiche nel solo tentativo di accaparrarsi qualche colonna sui giornali.

Il lavoro e l’impegno richiedono sforzi che probabilmente qualcuno non è in grado di sostenere.

Se non fosse ancora chiaro, ribadiamo che lo stile di questa amministrazione è quello di dare risposte alla città su questioni molto serie, anche quando le stesse generano malumori tra i nostri concittadini. Siamo certi che solo gestendo i problemi, senza subirli dall’alto, saremo in grado di dare risposte serie ed appropriate ai Cremaschi ed al nostro territorio.

Infine, il futuro della nostra città dipende solo dalla serietà e dalla concretezza di certe scelte, e non certamente dalla speculazione di alcuni, ormai i soliti.

Jacopo Bassi, segretario cittadino PD Crema

Gianluca Giossi, capogruppo PD Crema

 

695 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online