Sabato, 02 marzo 2024 - ore 12.06

Moschea a Crema. Tutti contro tutti. Come andrà a finire?

L’imam contro le due associazioni di musulmani «Assalam e il Centro culturale islamico mi hanno stufato.

| Scritto da Redazione
Moschea a Crema. Tutti contro tutti. Come andrà a finire?

Religione e polemiche. Alorabi fortemente irritato per le nuove prese di posizione sulla moschea «Adesso hanno stufato»

L’imam Salah Alorabiinterviene nella querelle a distanza tra le due associazioni islamiche per tirare le orecchie ad entrambe e per indicare la strada che a suo parere andrebbe seguita.

Assalam, attraverso il suo presidente Dahiche Aziz e il segretario Adnani Kadmiri, ha fatto sapere di opporsi :’A  noi  non interessa che si costruisca una moschea o che si affitti un capannone. A me interessa semplicemente che i tanti musulmani cremaschi abbiano un luogo in cui poter pregare. Un luogo che abbia le necessarie autorizzazioni, che rispetti le leggi dello Stato italiano e che non vada in contrasto con nessuno. Tra meno di un mese il 18 giugno inizierà il Ramadan e ancora non sappiamo dove andare a fare la nostra preghiera. Per questo dico che, se ci fosse un capannone disponibile subito, andrebbe bene’.

Il segretario di Assalam chiude quindi definitivamente il discorso sulla realizzazione di una moschea in città. «Non serve. Non ce l’ha neppure Cremona che è capoluogo. A noi occorre piuttosto un centro culturale, come esiste a Cremona e a Soresina, un luogo dove ritrovarci per pregare e fare attività culturali. Affittare o comprare un capannone con cambio di destinazione d’uso da parte del Comune è un’ottima alternativa a quella di costruire una moschea su un terreno che non è di proprietà della comunità musulmana

E sempre nei confronti di Alorabi, il segretario di Assalam è critico ma mostra un’a per tu- ra. «Un imam si occupa di religione, non di questioni amministrative. Sono però d’a cc o rd o con lui nel sostenere che c’è bisogno di un incontro chiarificatore con il Centro culturale di via Mazzini, a condizione che sia pubblico

1041 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria