Sabato, 14 dicembre 2019 - ore 22.09

Olli Mustonen al Teatro Ponchielli di Cremona

Il poliedrico artista finlandese si esibirà nella triplice veste di compositore, direttore e pianista, al Teatro Ponchielli venerdì 13 aprile alle ore 21:00.

| Scritto da Redazione
Olli Mustonen al Teatro Ponchielli di Cremona

Il poliedrico artista finlandese Olli Mustonen, si esibirà nella triplice veste di compositore, direttore e pianista, al Teatro Ponchielli venerdì 13 aprile (ore 21.00), con lui sul palco l’Orchestra di Padova e del Veneto, che vanta ben oltre 50 anni di attività e unica istituzione concertistico-orchestrale attiva in veneto.

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedi al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.

Prezzi dei biglietti: platea/palchi € 26 – galleria € 20 - loggione € 15

I biglietti si possono acquistare anche on-line su: www.vivaticket.it



venerdì 13 aprile, ore 21.00

Orchestra di Padova e del Veneto

Olli Mustonen, direttore e pianoforte solista

O. Mustonen

Trittico per archi

L. van Beethoven

Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra

J. Sibelius

Sinfonia n. 5 op. 82

Il concerto sarà cucito su misura per il virtuosismo poliedrico di Olli Mustonen, artista finlandese che si esibirà nella triplice veste di compositore, direttore e pianista: al suo Trittico per archi seguiranno il Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra di Beethoven e la Sinfonia n. 5 di Sibelius.

Olli Mustonen occupa un posto unico sulla scena musicale odierna. Come pianista, ha affascinato il pubblico per la tecnica strepitosa e per la genialità d’interprete. Come direttore, ha fondato la Helsinki Festival Orchestra ed è Direttore Associato della Tapiola Sinfonietta. In qualità di compositore è parte di una linea di musicisti la cui visione è espressa con la medesima vivacità tanto nell’arte dell’interpretazione che in quella della composizione ex novo. Nato a Helsinki, Mustonen ha intrapreso lo studio del pianoforte, del clavicembalo e della composizione all’età di cinque anni. Ha studiato con Ralf Gothoni e in seguito con Eero Heinonen (pianoforte) ed Einojuhani Rautavaara (composizione). Mustonen ha suonato in tutte le grandi capitali mondiali della musica, incluse Vienna, Berlino, Amsterdam, Londra, Parigi, Roma, New York e Tokyo. Si e esibito con le principali orchestre mondiali, tra cui Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony, Cleveland Orchestra, DSO Berlin, London Philharmonic, Los Angeles Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Philharmonia Orchestra e Royal Concertgebouw Amsterdam. Ha collaborato con direttori quali Ashkenazy, Barenboim, Berglund, Boulez, Chung, Dutoit, Eschenbach, Harnoncourt, Masur, Nagano, Salonen e Saraste. Tra gli impegni della prossima stagione spiccano i concerti con la New York Philharmonic, Leipzig Gewandhaus, Warsaw Philharmonic e l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi. Numerosi anche gli impegni come direttore che lo vedono impegnato in produzioni con la Helsinki Philharmonic Orchestra, con la NHK Symphony Orchestra e con la WDR Symphony Orchester di Colonia. Quest’anno inoltre Mustonen farà una lunga tournée europea con Steven Isserlis e sarà ospite del Festival di Baden-Baden che gli ha dedicato la rassegna “Artist Portrait of the year”. Alla base della sua attività di pianista e di direttore si trova la sua esperienza di compositore. Mustonen sostiene che ogni esecuzione debba sempre destare l’interesse di una prima assoluta e si pone di fronte all’autore trattandolo come un suo contemporaneo.

 

398 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online