Mercoledì, 05 ottobre 2022 - ore 23.34

Peace Games in Palestina.Partito il monitoraggio

| Scritto da Redazione
Peace Games in Palestina.Partito il monitoraggio

PEACE GAMES IN PALESTINA: PARTITA LA MISSIONE DI MONITORAGGIO DEI PROGETTI, A GERUSALEMME E STE E NEL CAMPO PROFUGHI DI SHU'FAT
Prosegue l’impegno di Peace Games e Uisp per la popolazione palestinese. Giovedì 2 febbraio Layla Mousa e Raffaella Chiodo, dell’ufficio progetti di Peace Games Uisp, e Giulia Stacul (Uisp Friuli Venezia Giulia), sono partite alla volta di Gerusalemme per una missione di monitoraggio dei vari progetti attivi sul territorio, in particolare a Gerusalemme Est e nel campo profughi di Shu’fat.
E a proposito di progettazione è di qualche giorno fa la buona notizia dell’approvazione del progetto “Marjam”, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, che va ad aggiungersi all’omonimo “Marjam” e “Rwada”, progetti cofinanziati dalla regione Friuli Venezia Giulia, e al triennale “Play and work to avoid isolation”, cofinanziato dall’Unione Europea.

Durante la missione i delegati di Peace Games avranno modo di verificare lo stato dell’arte dei vari progetti, incontrando i partner del centro educativo Al Zuhur e del YDD – Youth Development Department, con cui si lavora ormai da anni e visitando le attività in fase di svolgimento, come gli incontri pubblici con i centri giovanili, le attività dell’asilo e l’attività sportiva con le donne di Shu’fa. Sarà inoltre molto importante allacciare nuovi rapporti con ong italiane e locali che operano sullo stesso territorio, per sviluppare attività comuni per il prossimo futuro.

Ricordiamo che quest’anno ai progetti in Palestina, ed in particolare a Play and Work, è stata dedicata l’annuale agenda Sport per tutti dell’Uisp, che attraverso la campagna “Una speranza per il futuro” raccoglie fondi per i progetti di cooperazione internazionale di Peace Games. (di Layla Mousa)

fonte Uisp. Cremona

1141 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria