Sabato, 15 agosto 2020 - ore 09.51

Piacenza Estate per tutti, entro il 7 luglio le domande gestori che accoglieranno minori con disabilità

I finanziamenti saranno erogati dal Comune, come specificato dal bando, entro 60 giorni dal ricevimento della rendicontazione, che dovrà essere inviata entro il 30 settembre, seguendo le indicazioni esplicitate on line.

| Scritto da Redazione
Piacenza Estate per tutti, entro il 7 luglio le domande gestori che accoglieranno minori con disabilità

Piacenza Estate per tutti, entro il 7 luglio le domande gestori che accoglieranno minori con disabilità

E’ on line, sul sito www.comune.piacenza.it , il nuovo bando rivolto ai gestori di centri estivi che intendano aderire al progetto “Estate per tutti”, volto a garantire la massima accessibilità alle attività educative e ludiche per i minori con disabilità o i cui nuclei familiari, già seguite dai Servizi sociali comunali, si trovino in condizioni di disagio socio-economico.

Il termine ultimo per richiedere i contributi – destinati a soggetti pubblici e privati quali parrocchie, associazioni, cooperative, scuole e titolari di attività educative e ricreative per bambini e ragazzi – è martedì 7 luglio, data entro la quale dovrà pervenire alla casella PEC protocollo.generale@cert.comune.piacenza.it la domanda di ammissione corredata di tutta la documentazione necessaria, indicata nel bando.

I fondi del progetto “Estate per tutti” saranno ripartiti per una quota del 10% in base alle presenze effettive registrate in ciascuna struttura aderente, che accolga bambini e ragazzi tra i 4 e i 14 anni di età (comunque fino al compimento della scuola secondaria di primo grado), residenti a Piacenza. Il 90% dei contributi sarà destinato alle realtà che assicureranno l’inserimento di minori con disabilità o appartenenti a nuclei in condizioni di disagio, segnalati dai Servizi sociali.

I gestori potranno inoltre accettare autonomamente l’iscrizione di bambini e ragazzi con disabilità che non siano già affiancati dai Servizi sociali, per la cui presenza potrà essere riconosciuto – a fronte di specifica richiesta documentata – un contributo per un massimo di tre settimane, in relazione alla disponibilità di risorse. Eventuali fondi residui verranno assegnati ai gestori di centri estivi che avranno ospitato almeno 35 minori indicati dai Servizi sociali, in proporzione al numero dei bambini e ragazzi accolti.

I finanziamenti saranno erogati dal Comune, come specificato dal bando, entro 60 giorni dal ricevimento della rendicontazione, che dovrà essere inviata entro il 30 settembre, seguendo le indicazioni esplicitate on line.

 

186 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online