Mercoledì, 26 giugno 2019 - ore 11.04

Politiche del lavoro Landini (Cgil), priorità è cambiare Jobs Act

"Il tema centrale resta quello del lavoro. Un lavoro di cui non si può continuare a morire e che deve garantire a tutti un'esistenza dignitosa.

| Scritto da Redazione
Politiche del lavoro Landini (Cgil), priorità è cambiare Jobs Act

Politiche del lavoro Landini (Cgil), priorità è cambiare Jobs Act

"Il tema centrale resta quello del lavoro. Un lavoro di cui non si può continuare a morire e che deve garantire a tutti un'esistenza dignitosa.

E' quello che la Cgil ha scritto in una lettera ai nuovi parlamentari, chiedendo di cambiare il Jobs Act e ricordando che questo è l'obiettivo che si pone la proposta di legge di iniziativa popolare da noi presentata lo scorso anno, con il sostegno di oltre un milione di firme".

 A dirlo è il segretario confederale della Cgil Maurizio Landini, oggi (giovedì 3 maggio) a Udine per un'iniziativa della Camera del lavoro territoriale. Tanti i temi toccati dall'esponente sindacale, dall'esigenza di rivedere la legge Fornero alla riforma degli ammortizzatori sociali "per garantirne l'estensione a tutte le imprese e a ogni forma di lavoro, indipendentemente dalla tipologia di contratto".

Tra le misure proposte dalla Cgil anche l'approvazione di una legge sulla rappresentanza sindacale, anche per una semplificazione del panorama contrattuale, e l'istituzione di un reddito di garanzia per i giovani alla ricerca di un primo impiego e per chi perde lavoro in seguito a licenziamento o alla scadenza di un contratto. La Cgil chiede anche l'estensione dell'attuale reddito d'inclusione, perché "la soglia Isee di 6 mila euro è troppo bassa per consentire una risposta efficace contro la povertà, una piaga che colpisce 1,5 milioni di famiglie e oltre 4 milioni di persone nel nostro Paese".

Il segretario confederale Cgil ha infine rilanciato i temi della sicurezza, già al centro delle manifestazioni del Primo Maggio, ribadendo che "la sicurezza non è un costo ma un investimento", e che "è necessario potenziare i controlli e rafforzare la cultura della prevenzione".

316 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online