Mercoledì, 22 gennaio 2020 - ore 09.56

Polizia ferroviaria: controlli straordinari con l’operazione “Alto Impatto”

Operazione “Alto Impatto” della Polizia ferroviaria con 6.263 identificati, di cui 5 arrestati, 17 indagati e 2.179 i bagagli controllati.

| Scritto da Redazione
Polizia ferroviaria: controlli straordinari con l’operazione “Alto Impatto”

Il controllo straordinario, svolto con l’utilizzo di smartphone, per il controllo in tempo reale dei documenti e di metal detector per l’ispezione di bagagli sospetti. è stato effettuato anche con il supporto di unità cinofile, specificamente addestrate per la prevenzione di atti di terrorismo o azioni di natura violenta, Reparti prevenzione crimine e Reparti mobili.

Alla stazione di Milano Centrale gli Agenti della Polfer hanno arrestato un cittadino del Sudan, irregolare sul territorio nazionale, responsabile di furto aggravato ai danni di una donna. In particolare, la vittima mentre si trovava sul tapis roulant, è stata avvicinata dallo straniero che, con mossa fulminea, si è impossessato del suo smartphone del valore di 1000 euro, custodito all’interno della borsa. Gli Agenti hanno arrestato il ladro e riconsegnato la refurtiva alla proprietaria.

A Firenze i poliziotti hanno arrestato un cittadino kossovaro di 42 anni per furto e indagato il suo complice, perché alla fermata del tram a Porta al Prato hanno circondato una donna per rubargli gli oggetti dal suo zainetto. Lo straniero è stato subito bloccato, mentre l’altro, un italiano pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, è riuscito ad allontanarsi, ma, essendo già noto alla polizia è stato identificato e denunciato in stato di libertà.

Invece, nei pressi della stazione di Roma Termini sono stati arrestati due stranieri per aver sottratto da un esercizio commerciale dei gioielli. Gli Agenti della Polfer li hanno notati mentre si scambiavano gli oggetti di valore e li hanno bloccati recuperando anche la refurtiva.

A Bari, infine, è stato arrestato un cittadino originario della Costa d’Avorio, senza fissa dimora, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

 

 

FONTE POLIZIA DI STATO

108 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online