Domenica, 17 novembre 2019 - ore 11.54

Quartiere Zaist, Parco Asia ancora più attrattivo e fruibile da parte di tutti

Questo pomeriggio passeggiata nella grande area verde con accompagnamento musicale

| Scritto da Redazione
Quartiere Zaist, Parco Asia ancora più attrattivo e fruibile da parte di tutti

Cremona, 17 luglio 2019 – Dopo il momento di festa e di condivisione che ha caratterizzato, la scorsa settimana, la conclusione dei lavori al Parco Monti del Cambonino, questo pomeriggio è stato possibile vedere quanto realizzato, in sinergia con la Fodazione Arvedi Buschini, per rendere ancora più attrattiva e fruibile da parte di tutti un’altra grande area verde cittadina: il Parco Asia al quartiere Zaist.

La passeggiata, con accompagnamento musicale curato da Maurizio Corda, chitarra, e Mattia Arena, flauto, si è conclusa nella zona attrezzata per esercizi a corpo libero dove si è esibita Claudia Franzoni con evoluzioni di pole dance, mix di ginnastica e danza con la pertica. Al termine brindisi finale. A guidare la passeggiata, alla quale erano invitati i residenti e i rappresentanti di tutte le realtà attive allo Zaist, quali il locale Comitato di quartiere, il Centro Anziani, la Parrocchia, l’ A.S.D. Dinamo Zaist, è stato il Sindaco Gianluca Galimberti accompagnato da assessori.

Un modo informale, all’insegna della condivisione e dell’intrattenimento per scoprire i lavori effettuati al Parco Asia: un vialetto per nuovi percorsi nel verde e tre piazzole circolari di sosta attrezzate con ghiaietto, vialetti con aree giochi, fruibili anche da persone diversamente abili, posa di arredi con tavoli e panchine, altalene, giochi a terra e cestini. Gli interventi hanno riguardato anche il Centro Anziani del quartiere Zaist con il rifacimento di intonaci interni ed esterni, la sostituzione di tubazioni e nuovi impianti di riscaldamento e raffrescamento, nonché la riqualificazione di servizi igienici e fognature.

Il tutto rientra nel progetto di lavori e di interventi individuati in sinergia e accordo con l’Amministrazione comunale in numerosi centri anziani e di aggregazione giovanile della città, grazie alla sensibilità ed al mecenatismo della Fondazione “Giovanni Arvedi e Luciana Buschini” che ha voluto rivolgere una particolare e mirata attenzione alle fasce di cittadini più deboli ed alle future generazioni all’insegna del bene comune, ricordando al contempo i 20 anni di attività a favore del territorio. Oltre allo Zaist e al Cambonino, dove gli interventi sono appena terminati, sono interessati i quartieri Boschetto, S. Bernardo, Bagnara, Cascinetto, Po e Cavatigozzi.

 

225 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online