Sabato, 27 febbraio 2021 - ore 01.36

Report La spesa sanitaria in Lombardia nel periodo 2002-2019 | Matteo Piloni

Il Consigliere Regionale del PD Matteo Piloni, che ringraziamo, ci ha inviato questa relazione del Gruppo di ricerca Alessandro Vanni e del prof. Elio Borgonovi, membro CTS Polis Lombardia

| Scritto da Redazione
Report La spesa sanitaria in Lombardia nel periodo 2002-2019 | Matteo Piloni

La spesa sanitaria in Lombardia nel periodo 2002-2019

Il Consigliere Regionale del PD Matteo Piloni, che ringraziamo, ci ha inviato  questa relazione del Gruppo di ricerca  Alessandro Vanni e del prof. Elio Borgonovi, membro CTS Polis Lombardia

Introduzione

Il report si pone l’obiettivo di analizzare approfonditamente il sistema sanitario lombardo sotto vari punti di vista, quali l’ammontare di spesa pubblica e privata, il livello di prestazioni offerte ai cittadini e la situazione economico-patrimoniale delle aziende sanitarie. In quest’ottica, il rapporto si suddivide in quattro capitoli.

Nel primo capitolo viene posto al centro dell’attenzione l’ammontare di spesa sanitaria elargita annualmente dal sistema sanitario regionale lombardo. Facendo riferimento ai dati messi a disposizione dal Ministero dell’economia e delle finanze nei suoi rapporti annuali sul “Monitoraggio della spesa sanitaria”, si ha modo di ricostruire l’evoluzione della spesa sanitaria pubblica corrente per tutto il periodo 2002-2019. Entrando più nel dettaglio, la medesima evoluzione viene analizzata anche per quanto riguarda le principali componenti della spesa sanitaria pubblica corrente, quali, ad esempio, i redditi da lavoro dipendente o i consumi intermedi.

Al fine di offrire ulteriori spunti di riflessione e di approfondimento, i dati della Lombardia vengono sempre messi in comparazione con quelli di altre regioni italiane e/o dell’Italia. Le regioni che in numerose simulazioni vengono messe in relazione con la Lombardia sono quelle a Statuto ordinario che nel corso degli anni non sono state sottoposte al meccanismo dei Piani di rientro, ossia a quel sistema che, in sostanza, riduce la discrezionalità di spesa di alcune regioni al fine di contenerne o eliminarne i disavanzi di gestione evidenziati dai rispettivi bilanci sanitari. L’idea è, dunque, quella di comparare la Lombardia con le regioni con cui condivide le medesime modalità di finanziamento e la stessa assenza di vincoli nella determinazione dell’ammontare e della destinazione della spesa sanitaria. La parte finale del primo capitolo è poi dedicata all’analisi della spesa sanitaria pubblica in conto capitale, ossia la spesa per investimenti.

In questo caso, i dati possono essere ricostruiti a livello regionale per il periodo 2002- 2018 facendo riferimento alla banca dati dei Conti pubblici territoriali (CPT), direttamente accessibile dal sito internet dell’Agenzia per la coesione territoriale2 . Le regioni scelte a fini di comparazione con la Lombardia sono le medesime descritte in precedenza, di cui si presenterà l’elenco nel corso del capitolo. Anche in questo caso, la rilevazione acquisisce un più elevato grado di dettaglio osservando come siano variati i livelli di spesa delle principali componenti della spesa sanitaria in conto capitale, quali, ad esempio, i fabbricati o le attrezzature sanitarie.

Tale spesa per componenti è analizzata tramite l’utilizzo del Siope, banca dati nata dalla collaborazione tra Ragioneria generale dello Stato, Banca d’Italia e Istat, in quanto appunto in grado di rilevare un maggior numero di comparti di spesa rispetto a quelli descritti dai CPT.

 

Nota : La spesa sanitaria in Lombardia nel periodo 2002-2019 Relazione Realizzata su richiesta della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale (Codice PoliS-Lombardia:200435STA

Regione Lombardia – Consiglio regionale, Gruppo di lavoro tecnico: Cristiana Aglio, Dirigente responsabile: Tommaso Mazzei, PoliS-Lombardia

Dirigente di riferimento: Armando De Crinito

Project Leader: Federica Ancona

Gruppo di ricerca: Alessandro Vanni, prof. Elio Borgonovi, membro CTS Polis Lombardia

Leggi tutto clicca qui

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

281 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online