Sabato, 15 maggio 2021 - ore 13.02

Riaperture: dal 26 aprile torna zona gialla I ristoranti aprono solo all’aperto

Dal 26 aprile zona gialla Dal 15 di maggio ok piscine all'aperto, dal 1 giugno le attività palestre.Per le scuole presenza al 100% tranne che nelle zone rosse

| Scritto da Redazione
Riaperture: dal 26 aprile torna zona gialla I ristoranti aprono solo all’aperto

Era Covid Riaperture: dal 26 aprile si torna in zona gialla I ristoranti aprono solo all’aperto

Conferenza stampa a Palazzo Chigi di Draghi e Speranza  : "Dal 26 aprile torna zona gialla, riaperture perché dati migliorano" Ristoranti anche di sera se all'aperto. Dal 15 di maggio ok piscine all'aperto, dal 1 giugno le attività connesse alle palestre. Dal 1 luglio le attività di natura fieristica. Per le scuole si prevede presenza al 100% tranne che nelle zone rosse

"Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e con fiducia" ha detto il presidente Draghi in avvio di conferenza stampa a palazzo Chigi. "Il nostro intervento è strutturato fondamentalmente su tre blocchi di provvedimenti: aperture, scostamento di bilancio, opere che sono state messe in cantiere". "La campagna vaccinale sta andando bene, questo è un dato che ci ha fatto prendere le decisioni" 

"C'è un cambiamento rispetto al passato. Si dà precedenza alle attività all'aperto e alle scuole", con l'anticipazione dell'allentamento delle misure dal 26 aprile. "Le scuole riaprono in presenza nelle zone gialle ed arancioni, nelle zone rosse in parte in presenza e in parte a distanza, afferma il presidente del Consiglio. 

"Il governo ha preso un rischio ragionato, con i dati in miglioramento" "Con la decisione di oggi il governo ha preso un rischio ragionato fondato sui dati che sono in miglioramento, ma non in miglioramento drammatico. Questo rischio che il governo ha preso, che certamente incontra le aspettative dei cittadini, si fonda su una premessa: che quei comportamenti che governano le attività aperte siano osservati scrupolosamente, mascherine e distanziamenti restano".

"Gli spostamenti saranno permessi tra zone gialle e poi con un 'pass' tra zone di colore diverse". Il coprifuoco resta alle 22

Dl Sostegni "Sul Decreto Sostegni voglio sottolineare la rapidità dei pagamenti: dal 30 marzo ad oggi sono stati pagati 2 miliardi e nella seconda settimana 1 miliardo.

Con Def facciamo scommessa crescita Il ministro dell'Economia "Franco ha enunciato il Def e l'entità dello scostamento; prima cosa è l'entità di 40 miliardi ma non è solo questo, se vedete il percorso di rientro dal deficit, poco meno del 12%, solo nel 2025 si vedrà 3%, è una scommessa sulla crescita, se sarà quello che ci attendiamo la vinciamo, senza pensare neanche a manovre correttive negli anni futuri.

Alitalia "Per Alitalia è stato fatto debito. Il debito è buono solo se viene fatta una riforma della società tale da andare con le proprie ali e non essere continuamente sussidiata come è stata negli ultimi 20 anni.

Cabina di regia "E' chiaro che si arriva a discutere una decisione così importante con punti di vista che per forza di cose non sono uguali. I vari membri della cabina di regia avevano in comune una strada verso cui andare e poi differenze di vedute sui singoli aspetti.

Chi rifiuta in vaccino  AstraZeneca va in coda "In queste ore il vaccino AstraZeneca è utilizzato sopra i 60 anni e intendiamo continuare ad utilizzarlo. I dati che ci arrivano dai territori sono dati incoraggianti. Chiaramente chi rifiuta questo vaccino va in coda.

Speranza: "Punteremo all'inizio su attività all'aperto" La priroità delle riaperture in arrivo andrà alle attività che si possono svolgere all'aperto. Lo ha ribadito il ministro della Salute, Roberto Speranza, in conferenza stampa a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi. "Nei luoghi all'aperto - ha spiegato - è molto più difficile contagiarsi rispetto al chiuso. Un principio che applicheremo nella ristorazione e non solo, e ci riaccompagnerà nella fase di transizione. Con l'auspicio che col passare delle settimane, il miglioramento della curva e l'aumento delle vaccinazioni potremo programmare ulteriori aperture anche per attività al chiuso".

Scadenze delle Riaperture "La prima data chiave è il 26 di aprile, quando ripristiniamo le zone gialle, investendo sugli spazi aperti. Poi c'è una road map che ci accompagnerà e che monitoreremo passo dopo passo". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in conferenza stampa a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi, elencando le date fissate: "Dal 15 di maggio le piscine all'aperto, per esempio; dal 1 giugno le attività connesse alle palestre. Dal 1 luglio le attività di natura fieristica, ci sono fiere importanti a luglio nel nostro Paese. E' un percorso che ci consente di gestire una fase di transizione. Non sarebbe corretto indicare un giorno x in cui da un tratto scompare qualsiasi misura - ha chiarito - serve un percorso di gradualità che ci consentirà di monitorare l'andamento".

Appello a unità "Non ho fatto nessun appello all'unità, non c'è bisogno, è insito nella composizione della maggioranza. In Consiglio dei ministri l'atmosfera è eccellente. Io ho interesse a dirlo e può confermarlo qualsiasi ministro". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa. "Le consultazioni con i partiti sono un'occasione straordinaria di scambio di spunti e di contatto con il Parlamento e di comunicazione di ciò che fa il governo.

Zaki La cittadinanza a Patrick Zaki? "Si tratta di un'iniziativa parlamentare, il Governo non è stato ancora coinvolto". Così il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

Fonte: Rai news

420 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online