Martedì, 15 giugno 2021 - ore 23.46

Riapre Carroponte, ''ce la faremo solo insieme''

Organizzatori, cachet ridotti per tutti, importante è ripartire

| Scritto da Redazione
Riapre Carroponte, ''ce la faremo solo insieme''

Di persone, al Carroponte, che con le sue volte d'acciaio domina il parco archeologico industriale dell'ex Breda Siderurgica di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, ce ne starebbero 9500 ma con le limitazioni anti covid per gli eventi all'aperto è possibile farne entrare solo 1000 a sera: non uno, quindi, ma due, tre concerti per artista nella stagione che si apre l'11 giugno, per sfamare la voglia di live e per far ripartire un settore fermo da un anno.

Così Tiziana Seregni, a capo di Hub Factory - agenzia che gestisce lo spazio dei grandi live estivi milanesi e ha organizzato eventi come il Rock in Idro - racconta all'ANSA la voglia e la difficoltà di tornare ai concerti dal vivo.

"La ripresa dei live in una struttura grande come quella del Carroponte, con i suoi 12mila mq - spiega Seregni - nasce dalla forte volontà di dare un segnale al settore, che è necessario fare ripartire". Con le limitazioni legate al Covid, "i costi lievitano ma per noi - sottolinea la promoter - era importante dare un segnale ed è positivo che in questo momento il nostro settore si sia compattato: le strutture e gli artisti hanno tutti rivisto le loro economie pur di portare un progetto di concretezza su una città come Milano, che chiede una risposta dal punto di vista musicale". Detto in soldoni, "tutti si sono ridotti il cachet, oggi più che mai - sottolinea Seregni - il nostro è un lavoro di squadra perché se non ripartiamo quest'anno è un disastro".

Ad aprire la stagione live del Carroponte Emma Marrone, che si esibirà per tre sere di fila, il 23, 24 e 25 giugno, ma non è escluso che aggiunga un'altra data, come ha appena fatto Mecna, il cui concerto del primo luglio è andato sold out in un lampo.

A luglio saranno di scena - tra i nomi già confermati - Motta, Piero Pelù, i Coma Cose e La rappresentante di lista. A settembre, Max Gazzè, gli Extraliscio, Van de Sfroos e gli Zen Circus. Tutti pronti ad aggiungere una seconda e anche una terza data, sempre con la speranza di tornare a esibirsi con meno limitazioni di quelle di oggi. (ANSA).

 

151 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria