Lunedì, 25 marzo 2019 - ore 00.31

Sottoscritta la Convenzione tra il Comune di Cremona e Banca di Piacenza

Saranno disponibili finanziamenti agevolati per riqualificare le facciate di immobili privati

| Scritto da Redazione
Sottoscritta la Convenzione tra il Comune di Cremona e Banca di Piacenza

Cremona, 12 febbraio 2019 – Sottoscritta la Convenzione tra il Comune di Cremona e la Banca di Piacenza che disciplina le modalità di erogazione di finanziamenti per interventi di riqualificazione delle facciate di immobili di proprietà di privati e di eventuali interventi accessori. La convenzione ha validità sino al 31 dicembre 2020.

L’atto è stato siglato questa mattina, nella Sala Giunta di Palazzo Comunale, dal Sindaco Gianluca Galimberti per il Comune di Cremona e da Pietro Coppelli, Condirettore generale della Banca di Piacenza, presenti la Vice Sindaco con delega allo Sviluppo Maura Ruggeri, l’Assessore al Territorio Andrea Virgilio, che hanno coordinato il percorso che ha portato all’intesa, Mara Pesaro, Direttore del Settore Sviluppo Lavoro del Comune di Cremona, Marco Trombini, Responsabile della filiale di Cremona della Banca di Piacenza, e Simona Bolzoni, funzionaria del Settore Sviluppo del Comune di Cremona.

Partecipando al bando regionale “AttrACT” (Accordi per l'Attrattività per promuovere il territorio come destinazione attrattiva e conveniente per gli investitori lombardi, italiani e esteri) il Comune si è fatto parte attiva del percorso avviato da Regione Lombardia per valorizzare l'offerta territoriale e promuovere opportunità di localizzazione e investimento nell’ambito cittadino.

Per raggiungere tale obiettivo, da subito è stato ritenuto fondamentale fare sistema con i principali stakeholder locali ed avvalersi del contributo del privato nel contesto di uno sforzo collettivo destinato a favorire l'attrattività del territorio.

Tra le varie azioni messe in campo vi è il coinvolgimento degli istituti di credito interessati a contribuire, con misure ed agevolazioni specifiche, alla valorizzazione del territorio favorendo interventi per migliorare l’immagine della città e il decoro urbano.

E’ stata così indetta un’apposita procedura esplorativa a seguito della quale sono state ritenute particolarmente interessanti e favorevoli le agevolazioni proposte dalla Banca di Piacenza soc. coop. a favore di interventi di riqualificazione delle facciate di immobili di proprietà di privati e di eventuali interventi accessori.

In base all’intesa sottoscritta, Banca di Piacenza erogherà finanziamenti, assistiti da contributo in conto interessi erogato dal Comune fino ad un massimo di 6.000,00 euro (una tantum fisso di 600,00 euro indipendentemente dall'importo chiesto a finanziamento) per il rinnovo delle facciate di immobili (compreso anche il ripristino di quelle lese da graffiti o comunque da scritte murali), il recupero di fregi di pregio ed edicole murali visibili dall’esterno, per un importo complessivo di 60.000,00 euro.

Banca di Piacenza raccoglierà le richieste di ammissione al contributo, corredate dal preventivo di spesa unitamente all'autorizzazione all'esecuzione dei lavori (quando prevista dal vigente Regolamento Edilizio), vidimate dal nulla osta del Comune. I finanziamenti saranno erogati sino al totale esaurimento dei fondi disponibili.

Al Comune spetterà il compito di verificare che i beneficiari del contributo abbiano effettuato gli interventi di recupero per i quali hanno ottenuto l’agevolazione.

“La Banca di Piacenza, aderendo alla manifestazione di interesse del Comune di Cremona, ha inteso andare incontro ai bisogni ed alle necessità di famiglie ed imprese. La Banca di Piacenza ha voluto portare a Cremona la stessa iniziativa che è attiva a Piacenza da quasi un paio di decenni e, dal 2006, anche in tutti i Comuni della provincia piacentina. Proprio per questo opereremo in modo che anche i Comuni della provincia cremonese col tempo apprezzino tale l’iniziativa per estenderla nelle loro realtà, contribuendo in tal modo anche ad un rilancio dell’economia locale. Un grazie dunque all’Amministrazione per avere condiviso questo nuovo percorso, auspicando che la bella e proficua collaborazione si incrementi ulteriormente”, ha dichiarato Pietro Coppelli, Condirettore generale della Banca di Piacenza.

“Consideriamo molto interessante la collaborazione con Banca di Piacenza perché si inserisce perfettamente nella logica di rete alla base dell'azione promossa dall'Amministrazione comunale finalizzata ad incentivare l'insediamento e lo sviluppo di imprese, nonché di opportunità lavorative, che possano avvalersi del contributo e dello stimolo di soggetti pubblici e privati in una logica di promozione degli investimenti e delle attività che possano rilanciare l'economia del nostro territorio”, è stato il commento del Sindaco, della Vice Sindaco e dell’Assessore Virgilio.

 

343 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online