Venerdì, 14 giugno 2024 - ore 12.11

TRASFORMAZIONE DIGITALE. IL COMUNE DI MILANO PRESENTA A FORUM PA LO STATO PNRR

Layla Pavone: “Strumento importante per servizi ai cittadini più fruibili e sicuri”

| Scritto da Redazione
 TRASFORMAZIONE DIGITALE. IL COMUNE DI MILANO PRESENTA A FORUM PA LO STATO PNRR

 TRASFORMAZIONE DIGITALE. IL COMUNE DI MILANO PRESENTA A FORUM PA LO STATO DI ATTUAZIONE DEGLI INVESTIMENTI PNRR

 Layla Pavone: “Strumento importante per servizi ai cittadini più fruibili e sicuri”

 Milano, 18 maggio 2023 – Otto interventi per la trasformazione digitale, finanziati dal PNRR per un valore di oltre 17,5 milioni di euro. È il quadro delle iniziative del Comune di Milano presentate al Forum PA, in corso a Roma, sullo stato di attuazione degli investimenti per la digitalizzazione degli enti locali.

 Una quota rilevante delle risorse del PNRR dedicate alla trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione è destinata agli enti locali: circa 2 miliardi di euro su un totale di oltre 6 previsti. Da aprile 2022 ad oggi, sulla piattaforma PA Digitale 2026, sono stati pubblicati ben 27 Avvisi, la maggior parte dei quali rivolti a Comuni, scuole, strutture sanitarie ed altri enti locali. Ad un anno di distanza dal lancio di queste misure, e a ridosso dell’avvio dei progetti finanziati, il Comune di Milano è stato invitato al Forum PA a condividere la propria esperienza ed il proprio punto di vista in relazione allo sviluppo dei servizi relativi alla trasformazione digitale ed alla richiesta ed utilizzo dei finanziamenti del PNRR.

 “Gli interventi digitali finanziati dai fondi del PNRR – ha spiegato Layla Pavone, Coordinatrice del Board per l’innovazione tecnologica e la trasformazione digitale – sono importanti come strumento per l’accelerazione dei processi di trasformazione digitale del Comune di Milano a partire dal contributo della missione M1 C1 1.2, che fa riferimento al piano per la migrazione su piattaforma in Cloud. Sono infatti ben 20 i servizi pubblici offerti dal Comune di Milano che proprio grazie a questa misura potranno essere più fruibili, versatili e sicuri sia per i cittadini e le cittadine sia per le imprese. Ulteriore vantaggio è legato all’efficientamento della spesa ed una maggiore efficienza energetica delle infrastrutture del Comune, garantendo una maggiore sostenibilità ambientale grazie alla riduzione dei consumi dei Data Center”.

 In totale attualmente il Comune di Milano ha presentato otto interventi, relativi alla trasformazione digitale, finanziati dal PNRR per un valore di oltre 17,5 milioni di euro tra cui, oltre alla migrazione sul Cloud, vi sono i servizi dedicati alla cittadinanza digitale, (Missione C1 1,4) come l’adozione della AppIO, l’adozione della piattaforma PagoPA con 28 servizi interessati, l’estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di Identità Digitale (Spid e CIE) e dell’anagrafe digitale (ANPR), il progetto pilota Maas4Italy, mobility ad a service e Living Lab, la piattaforma Notifiche Digitali, 2 progetti dedicati a molteplici servizi di Cybersecurity e quello relativo ai Dati e all’interoperabilità. Prossimi servizi candidati ai finanziamenti PNRR saranno quelli relativi all’inclusione digitale dei cittadini grazie al miglioramento dell’accessibilità dei servizi pubblici digitali e quelli relativi alla Competenze digitali di base (Missione 1,7).

 “Il tema delle competenze digitali e della cittadinanza digitale – spiega Pavone – è per il Comune di Milano estremamente importante in virtù della strategia di inclusione e di sostenibilità di ogni piattaforma digitale che nasce proprio per fornire servizi più semplici, utili, rapidi. Sono già attivi, infatti, due progetti a livello territoriale per aiutare ad avere lo SPID gratuitamente e comprenderne anche le finalità e per sostenere la conoscenza del digitale con un calendario di corsi che vanno dalla alfabetizzazione alla Cybersecurity al Digital Marketing”.

734 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online