Domenica, 13 giugno 2021 - ore 23.40

Verifica di maggioranza, M5S da Conte. Renzi: ''Se il premier vuole pieni poteri io dico no''

Verifica di governo al via. Conte incontra oggi il M5S e domani IV. Renzi: ''Questo non è un problema di posti, che pure mi hanno offerto''

| Scritto da Redazione
Verifica di maggioranza, M5S da Conte. Renzi: ''Se il premier vuole pieni poteri io dico no''

Il premier Giuseppe Conte sonda il polso alla maggioranza. La verifica di governo si è resa necessaria dopo le fibrillazioni degli ultimi giorni, a partire dalla cabina di regia che dovrebbe gestire il Recovery Fund.

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha parlato della necessità di “un rilancio” dell’azione di governo ma per ora né lui né nessun altro leader di maggioranza chiede un rimpasto. Da Italia Viva però è arrivata la minaccia di crisi. Matteo Renzi e Maria Elena Boschi lo hanno ripetuto più volte a proposito della cabina di regia pensata da Conte per gestire i fondi del piano di ripresa: non ci faremo commissariare dai tecnici o da una struttura ridondante che anziché snellire le procedure le duplicherebbe 

La cabina di regia sarebbe composta oltre che dalla presidenza del Consiglio, dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (Pd) e da quello dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli (M5S), cui si affiancheranno sei manager per ognuna delle macrocategorie dei progetti.

Manager che dovranno sovrintendere a loro volta a una “task force” composta da altri “tecnici”. Il tutto da istituire per legge, e con poteri speciali, tramite un emendamento alla manovra di bilancio. Il ruolo di referente per il Recovery  presso la commissione Ue spetterà invece al ministro degli Affari europei Vincenzo Amendola (Pd).

In una intervista al quotidiano spagnolo El Pais citata dal Post Renzi ha detto che “se Conte vuole pieni poteri come Salvini, io dico no”. Rispondendo alla domanda se fosse pronto a far cadere il governo nel caso in cui Conte non facesse marcia indietro, Renzi ha detto: “sì, perché questo non è un problema di posti, che pure mi hanno offerto. Il meccanismo del dibattito sulle regole istituzionali non può essere compensato con un piccolo accordo”.

Il presidente del Consiglio incontrerà oggi il Movimento 5 Stelle e domani Italia Viva. Per il M5S la delegazione che andrà a Palazzo Chigi sarà formata dal capo politico Vito Crimi, dal predecessore e ministro degli Esteri Luigi Di Maio, e dai capigruppo di Camera e Senato, rispettivamente Davide Crippa ed Ettore Licheri.

La delegazione di Italia Viva capeggiata da Matteo Renzi sarà a Palazzo Chigi domani alle 13, spiegano fonti di partito senza precisare al momento se nel faccia a faccia si parlerà (solo) di verifica di governo o (anche) dei nuovi possibili divieti per le feste di Natale, dopo le immagini viste ieri nelle grandi città che hanno già fatto pentire il governo della decisione sulla zona gialla allargata.

417 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria