Mercoledì, 19 gennaio 2022 - ore 12.15

(Video) Giochi della tradizione al Filo Walter Benzoni entusiasma il pubblico con l’Aringa salata

Al Filo di Cremona un bel pomeriggio sulla ‘ Funzione educativa dei giochi della tradizione’ con Walter Benzoni , Ornella Righelli, Rosella Matarozzi e Agostino Melega

| Scritto da Redazione
(Video) Giochi della tradizione al Filo Walter Benzoni  entusiasma il pubblico  con  l’Aringa salata (Video) Giochi della tradizione al Filo Walter Benzoni  entusiasma il pubblico  con  l’Aringa salata


Al Filo di Cremona, organizzato da  Unitre , lo scorso giovedì 5 maggio,  Benzoni,Righelli,Matarozzi e Melega hanno presentato la loro ricerca sulla  ‘La funzione educativa dei giochi della tradizione’

Ha aperto  il pomeriggio Agostino Melega : Con me sono qui Walter Benzoni, attore e regista, sua moglie Ornella Righelli, educatrice ed attrice, Rosella Matarozzi, mia moglie, educatrice. Essi mi hanno aiutato, in questi ultimi anni, nella ricerca che ho compiuto sui giochi di una volta, pubblicata in due volumetti dalla casa editrice Cremona Oggi di Mario Silla. Inoltre, essi sono stati con me in varie occasioni nella riproposta animata ed esemplificativa degli stessi giochi ai bambini di oggi. Insieme svilupperemo l’approfondimento in programma. Inizieremo la nostra conversazione col riferirci a Susanna Mantovani, rettrice dell’Università milanese della Bicocca, la quale ha spiegato, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera, sabato 27 febbraio di quest’anno, che genitori ed educatori sono concordi nel ritenere che i bambini nella fascia tra zero e 6 anni d’età debbano imparare a sviluppare capacità e risolvere problemi, più che impegnarsi ad apprendere nozioni. Questo aspetto lo ha confermato pure, in quello stesso servizio giornalistico, Nice Terzi, presidente del gruppo Nidi-infanzia, dicendo che <>.  Quando leggemmo l’articolo, venne spontaneo in noi il pensiero che quelli enunciati e letti sul quotidiano milanese fossero concetti e prospettive di metodologia pedagogica che non si allontanavano di molto dalle intuizioni educative che hanno accompagnato da sempre i giochi della tradizione. Ossia che hanno accompagnato quei giochi animati da bambini figli di persone prive non solo di titoli accademici, ma anche della capacità di leggere e di scrivere.  Figli di generazioni che hanno caratterizzato per secoli la condizione sociale di larga parte della popolazione italiana ed europea. 

Nel video presentiamo l’ultima parte della presentazione che vede un grande Walter Benzoni impegnato nell’entusiasmante recita de l’Aringa Salata.

Riprese Gian Carlo Storti

 

2392 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online