Domenica, 05 febbraio 2023 - ore 22.18

Wel consiglia libro Lo Stato bizantino di Silvia Ronchey 2002 Einaudi

“Ancora oggi l’aggettivo ‘bizantino’ viene applicato spregiativamente alle perversioni della politica.

| Scritto da Redazione
Wel consiglia libro Lo Stato bizantino  di  Silvia Ronchey  2002  Einaudi

Wel consiglia libro Lo Stato bizantino  di  Silvia Ronchey  2002  Einaudi

“Ancora oggi l’aggettivo ‘bizantino’ viene applicato spregiativamente alle perversioni della politica. Questo libro intende affrancare il bizantinismo dalla mistificazione e dal luogo comune, proponendosi di far emergere il senso del millenario esperimento di Bisanzio nella storia dell’idea di Stato. La basileia di Costantinopoli, superpotenza del medioevo mediterraneo, fu uno stato laico, amministrato secondo il diritto romano da un’élite multietnica, colta e cosmopolita. I documenti dell’esperienza statale di Bisanzio sono un inestimabile vademecum di cultura politica. E la lunga ombra di Bisanzio continua a estendersi sulle vicende contemporanee. Le zone di incandescenza e le faglie d’attrito del nuovo secolo, dai Balcani al Mar Nero, dal Caucaso al Kurdistan, appartengono non a caso al territorio che dall’impero multietnico della Seconda Roma passò a quello della Terza Roma, Mosca: all’impero zarista e poi sovietico. Mancava nel panorama editoriale italiano un libro impostato secondo gli standard della moderna storiografia, intellettualmente avvincente ma compatto e funzionale alle esigenze di chi studia, e che fornisca anzitutto una descrizione sincronica, chiara ed efficace, delle idee evolutive dello stato bizantino.  A questa esigenza intende rispondere il libro di Silvia Ronchey, articolato in tre sezioni, l’ultima delle quali dedicata all’influsso che le forme ideologiche e le funzioni organizzative del mondo bizantino hanno prodotto nei secoli successivi.” (Dalla quarta di copertina)

444 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online