Domenica, 11 aprile 2021 - ore 23.29

ADUC Governo. Rifiuti urbani: per chiudere ciclo servono termovalorizzatori

Non sappiamo se, nel programma del prossimo governo Draghi, il tema della gestione dei rifiuti sarà affrontato. Quello che speriamo è che sia affrontato senza preclusioni ideologiche.

| Scritto da Redazione
ADUC Governo. Rifiuti urbani: per chiudere ciclo servono termovalorizzatori

ADUC Governo. Rifiuti urbani: per chiudere il ciclo ci vogliono i termovalorizzatori

Non sappiamo se, nel programma del prossimo governo Draghi, il tema della gestione dei rifiuti sarà affrontato. Quello che speriamo è che sia affrontato senza preclusioni ideologiche.

Per chiudere il ciclo dei rifiuti sono necessari i termovalorizzatori.

L'alternativa ai termovalorizzatori sono le discariche, cioè la scelta ambientalmente peggiore.

Non basta la raccolta differenziata, né il trattamento meccanico-biologico che recupera solo parte dei rifiuti urbani, il rimanente, infatti, va in discarica che ha il maggior impatto ambientale negativo, tant'è che  l'Ue, dopo anni di ricerca, ha stabilito i traguardi da raggiungere per la gestione dei rifiuti urbani: 65% riciclo, 25% recupero energetico (termovalorizzatori) e 10% discarica. Insomma, la discarica è l'ultima opzione.

In Europa ci sono 500 impianti di termovalorizzazione, l'80% dei quali dista meno di 5 km dal centro della città.

Purtroppo, anni di disinformazione hanno generato paura e una forte resistenza a una gestione dei rifiuti ambientalmente compatibile.

La Regione Lazio e, in particolare, il comune di Roma, sono un esempio di come non si dovrebbe gestire il ciclo dei rifiuti. Il risultato è il "turismo dei rifiuti", con autotreni che percorrono centinaia di km,in Italia e all'estero.

Il tema della gestione dei rifiuti è stato affrontato nella bozza del Piano nazionale per la ripresa e la resilienza (Pnrr). Purtroppo con vecchie logiche, ambientalmente incompatibili.

Urge ricondurre alla Ragione.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

182 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online