Lunedì, 16 settembre 2019 - ore 18.47

Rubriche News » Approfondimenti

Palazzo Pignano (CR), area archeologica della villa tardoantica e Antiquarium Iniziativa di sabato 21

Giornate Europee del Patrimonio 2019 Presentate le iniziative organizzate in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 20 19 presso l’area archeologica e l’Antiquarium di Palazzo Pignano (CR) che comprendono laboratori didattici e visite guidate agli scavi in corso, grazie a Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova ed all’Università Cattolica del Sacro Cuore.

PARLAMENTO OGGI 9/9/2019 : UNO SPETTACOLO OSCENO, VOLGARE ED INDECENTE| ARNALDO DE PORTI

Ho visto in diretta quanto è successo oggi alla Camera dei Deputati e, con tanta tristezza, voglio urlare a voce alta che tutti coloro che hanno osteggiato con schiamazzi ed urla il premier Conte Giuseppe durante la richiesta di fiducia al governo che sta per nascere, non rappresentano certo la parte seria del paese, almeno dal comportamento che si è visto.

RICORDANDO ALBERT SCHWEITZER

Ricorrendo l'anniversario della scomparsa di Albert Schweitzer, il 4 settembre 2019 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace, i diritti umani e la difesa della biosfera" si e' svolta una commemorazione del grande amico dell'umanita', commemorazione che e' stata altresi' occasione per riflettere sui compiti dell'ora delle persone amiche della nonviolenza, con particolar riferimento alla situazione internazionale ed alla situazione italiana attuale.

ADUC Vacanze rovinate. Cosa fare

Firenze, 2 Settembre 2019. Tornano inferociti. Sono i turisti che hanno avuto la vacanza rovinata da una serie di disservizi e hanno il dente cosi' avvelenato che se potessero mordere un operatore turistico lo stenderebbero in pochi secondi!

Vittore Soldo (Pd) : Perché sosteniamo Mirko Signoroni, sindaco di Dovera alla Presidenza Provincia Cremona

In ragione di questi fatti e di queste domande vorrei anche esplicitare il motivo per cui il Partito Democratico ha scelto di sostenere Mirko Signoroni nella candidatura a Presidente della Provincia: al di la della già espressa volontà di allargare lo spettro di rappresentanza e di condivisione della visione si è cercato di ragionare sul profilo di una figura che riuscisse a dare una certa continuità d’azione all’ente e che non fosse di prima nomina, senza nulla togliere ai sindaci di prima nomina, ovviamente

L’ATTUALITA’ DI DON PRIMO MAZZOLARI, OGGI COME ALLORA PROFETA IN PATRIA| Giorgino Carnevali

(Questa è politica da pattumiera. Se non la smettiamo tornando a misurare gli uomini per quel che valgono e le dottrine per quel che valgono, a breve saremo sommersi dalle nostre stesse vergogne…sono così semplici e così vere queste poche considerazioni che nessuno osa negarle. Anzi, non c’è partito che non le dichiari enfaticamente. Poi se ne scordano subito perché s’accorgono che non c’è tornaconto immediato…) (Mazzolari)

ADUC Obiettivo Droga zero…. Favole, favole basate su profonda ignoranza.... ?

Il ministro Matteo Salvini dice ufficialmente: “Voglio vivere in un paese dove i miei figli crescano con la certezza che chi spaccia droga di qualunque genere e quantità finisca in galera, almeno per un buon periodo di tempo. Droga zero: è questo l'obiettivo e sono sicuro che ci arriveremo".

Le leggi vanno rispettate se sono giuste | DON ANGELO PICCINELLI Parroco di Soresina

In questa lettera, pubblicata sul giornale La Provincia lo scorso 24 luglio, DON ANGELO PICCINELLI Parroco di Soresina risponde ad alcuni lettori che lo attaccavano per le sue “ prediche giornalistiche”. Dalla lettura esce uno spaccato molto interessante, da me condiviso, ovvero che le’ leggi vanno rispettate se sono giuste’. Forte e significativo il passaggio su Martin Luther King che avendo contestato le regole di allora oggi a New York ed in tutta l’America vi sarebbero ancora gli autobus per bianche e per neri. Da leggere red/welcr/gcst

In Italia siamo in 60milioni non in 55. E’necessario riprendere lo studio della geografia | Sergio Mantovani

L’errore nel comunicato dell’Istat consiste nel fatto che si scrive: «Il calo è interamente attribuibile alla popolazione italiana, che scende al 31dicembre2018 a55 milioni104milaunità», là dove per «popolazione italiana» si intende, appunto erroneamente, quella di origine italiana, una distinzione dettata dalla necessità di analizzare separatamente il diverso andamento della componente di origine straniera (che con i suoi 5,2 milioni di residenti porta il totale ai«consueti»60milioni abbondanti).
Petizioni online
Sondaggi online