Lunedì, 21 gennaio 2019 - ore 14.38

AISE LE LEGGI ANTIEBRAICHE DEL 1938: UNA FERITA ANCORA APERTA . CONVEGNO ALLA DANTE DI ROMA

AISE LE LEGGI ANTIEBRAICHE DEL 1938: UNA FERITA ANCORA APERTA . CONVEGNO ALLA DANTE DI ROMA

| Scritto da Redazione
AISE LE LEGGI ANTIEBRAICHE DEL 1938: UNA FERITA ANCORA APERTA . CONVEGNO ALLA DANTE DI ROMA

AISE LE LEGGI ANTIEBRAICHE DEL 1938: UNA FERITA ANCORA APERTA . CONVEGNO ALLA DANTE DI ROMA

 “Le leggi antiebraiche del 1938: una ferita ancora aperta” è il titolo del convegno in programma il prossimo 11 dicembre a Palazzo Firenze, sede della Società Dante Alighieri a Roma.

I lavori inizieranno alle 16.30 con i saluti di Giovanni di Peio, Presidente Comitato Dante Alighieri di Roma, Noemi Di Segni, Presidente UCEI-Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e Mario Venezia, Presidente Fondazione Museo della Shoah.

Di seguito, Amedeo Osti Guerrazzi, Storico del fascismo, interverrà sul tema “La Shoah in Italia nelle fonti giudiziarie", mentre Mario Caravale, ordinario di Storia del Diritto Italiano a La Sapienza di Roma, contribuirà con una riflessione su “La Magna Varta del razzismo fascista".

Dopo un intermezzo con letture di alcuni brani dal catalogo "Vite Spezzate" edito dalla Fondazione Museo della Shoah e il racconto di una testimonianza di Silvana Ajò Cagli, i lavori riprenderanno con l’intervento di Marco Pivetti, Magistrato, su "Le responsabilità della Magistratura”.

Seguiranno un intermezzo musicale e, infine, le conclusioni dello storico Amedeo Osti Guerrazzi. (aise

250 visite

Articoli correlati