Giovedì, 21 marzo 2019 - ore 07.11

AMBIENTE: AICS, PARTE DA TOLFA CITTA' SLOW L'APPELLO PER UN NATALE 'SALMONE FREE'

La Commissione Ambiente di AICS, sul finire del 2018, ha lanciato il 'tour per la trasparenza alimentare' portando in giro per l'Italia uno spettacolo multimediale ed interattivo destinato a ragazz* di licei ed istituti tecnici puntando sui ragazzi per disegnare un nuovo approccio ai temi dell'alimentazione umana.

| Scritto da Redazione
AMBIENTE: AICS, PARTE DA TOLFA CITTA' SLOW L'APPELLO PER UN NATALE 'SALMONE FREE'

AMBIENTE: AICS, PARTE DA TOLFA CITTA' SLOW L'APPELLO PER UN NATALE 'SALMONE FREE'

La Commissione Ambiente di AICS, sul finire del 2018, ha lanciato il 'tour per la trasparenza alimentare' portando in giro per l'Italia uno spettacolo multimediale ed interattivo destinato a ragazz* di licei ed istituti tecnici puntando sui ragazzi per disegnare un nuovo approccio ai temi dell'alimentazione umana.

L'alimentazione, l'ambiente e la salute si intrecciano tra loro indissolubilmente. Non si può affrontare un tema senza tenere da conto l'altro e gli allevamenti intensivi sono certamente emblematici in questo senso. Il salmone norvegese d'allevamento, portato alla ribalta dalla trasmissione RAI 'Indovina chi viene a cena', entra a pieno titolo in questo ambito risultando nocivo per l'ambiente e per la salute di chi lo assume come alimento.

"Il mondo di AICS è quello dello sport ma il tema dell'alimentazione e quello dell'ambiente riguardano tutti. Sopratutti i più giovani, prede più facili del marketing. Su di loro puntiamo con un tour per la trasparenza alimentare utile e divertente al tempo stesso e che girerà l'Italia" Così Andrea Nesi responsabile ambiente di AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport).

"Siamo partiti dal salmone norvegese d'allevamento, portato alla ribalta dalla trasmissione RAI 'Indovina chi viene a cena', che ha invaso il mercato e che rappresenta un paradigma (dall'immaginario collettivo dei freddi ed incontaminati mari della Norvegia a ciò che arriva effettivamente sulle nostre tavole) applicabile, ahinoi, ad altri ambiti dell'alimentazione" continua Nesi

"Nella 2 giorni di Tolfa (22/23 dicembre us), abbiamo portato in piazza lo slogan del 'Natale salmone free' riscuotendo molto interesse e, siamo certi, contribuendo ad un simbolico decremento del consumo del salmone d'allevamento norvegese definito, nel corso della trasmissione RAI 'Indovina chi viene a cena' uno dei cibi più contaminati che giungono sulle nostre tavole.

Essere ospitati a Tolfa che dal novembre del 2013 è un comune membro del network internazionale Cittaslow International, che raccoglie circa 200 città “del buon vivere” di 30 Paesi del mondo, rappresenta un punto d'orgoglio. Proseguiremo a lungo nell'opera di diffusione" conclude Nesi

 

206 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online