Martedì, 01 dicembre 2020 - ore 21.21

Andy Rocchelli. Cazzulani (PD) ai funerali del fotoreporter italiano ucciso in Ucraina

"Non lasciare soli i free-lance impegnati in Ucraina"

| Scritto da Redazione
Andy Rocchelli. Cazzulani (PD) ai funerali del fotoreporter italiano ucciso in Ucraina

PAVIA - Matteo Cazzulani, responsabile per i Rapporti del PD metropolitano milanese con i Partiti democratici e progressisti nel Mondo e con l'Ucraina, venerdì, 30 Maggio, a Pavia, ha partecipato ai funerali di Andrea Rocchelli: giornalista free-lance italiano ucciso in Ucraina mentre testimoniava le azioni di guerra tra gli eserciti russo ed ucraino nell'est del Paese.

Cazzulani, che di professione è Analista free-lance di politica dell'Ucraina, ha sottolineato come Rocchelli sia un esempio di coraggio ed imparzialità che ha lavorato in uno dei teatri di guerra più pericolosi nel Mondo, e che per questo va ricordato come uno dei tanti operatori dell'informazione che, purtroppo, hanno perso la vita mentre svolgevano la loro professione.

"Non ho mai incontrato Rocchelli personalmente -ha dichiarato Cazzulani- ma se non fosse stato per la campagna elettorale per le elezioni europee, probabilmente sarei stato assieme a lui in Ucraina per raccontare in maniera diretta e indipendente cosa sta davvero avvenendo nell'est ucraino".

"Rocchelli era uno dei pochi cronisti che desiderava raccontare la verità sulla crisi Ucraina partendo dalle immagini e dal contatto diretto con la gente in Ucraina -ha aggiunto Cazzulani- Per questo, invito da un lato i giornalisti delle testate italiane più importanti a non speculare su chi e come ha ucciso Rochelli. Dall'altro, faccio appello alla politica italiana e all'Ambasciata italiana a Kyiv affinché sia mantenuto stabile un occhio di riguardo nei confronti di quei giornalisti free-lance che operano in Ucraina, spesso in una condizione economica precaria e senza alcun appoggio da parte dei media più influenti".

FINE

L'Ufficio Stampa del Responsabile per i Rapporti del PD metropolitano milanese con i Partiti democratici e progressisti nel Mondo

---------------------------

Rocchelli. Cazzulani (PD) attended the funeral of the Italian journalist killed in Ukraine: "Free lance journalists committed in Ukraine can't be alone"

PAVIA - Matteo Cazzulani, Chair Appointed of Milanese Democratic Party relationships with world democratic and progressive Parties and Ukraine, on Friday 5/30 attended the funeral of Andrea Rocchelli, the Italian free-lance journalist killed in Ukraine while covering war operations between Russian and Ukrainian military forces.

Cazzulani, who is also a free-lance journalist that used to work in Ukraine as a free-lance journalist underlined that Rocchelli is an extraordinary example of courage and impartiality, who worked in one of the most dangerous war scenarios in the world.

"I've never met Rocchelli personally, but I know that if I were not committed in EU electoral campaign, I'd probably have been in Ukraine together with him". Chair Cazzulani stressed.

"Rocchelli was one of the few free-lance journalists that looked at genuine news directly from Ukraine, in order to give the Italians an equilibrate and correct information about what's happening in Ukraine. On the one hand, I wanna invite the Italian journalist don't lose time in making speculations about who and how killed Rocchelli. On the other hand, I appeal to the Italian politicians and the Italian Embassy in Kyiv to continuously keep an eye on those free-lance journalists committed in Ukraine, who often live and work in a precarious economical condition without any support from any influent media" Chair Cazzulani added.

ENDS

The Press Office of the Chair of Milanese PD relationships with world democratic and progressive Parties

1239 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online