Martedì, 28 maggio 2024 - ore 21.43

ASST CREMONA MEDICINA LEGALE TERRITORIALE:LA NUOVA SEDE

IN OSPEDALE A CREMONA MIGLIORA LA LOGISTICA, CON SPAZI PIÙ CONFORTEVOLI

| Scritto da Redazione
ASST CREMONA MEDICINA LEGALE TERRITORIALE:LA NUOVA SEDE

ASST CREMONA MEDICINA LEGALE TERRITORIALE:LA NUOVA SEDE

IN OSPEDALE A CREMONA MIGLIORA LA LOGISTICA, CON SPAZI PIÙ CONFORTEVOLI

Da lunedi 17 aprile 2023 la Medicina legale territoriale è nel padiglione otto dell’Ospedale di Cremona. La nuova sede offre spazi di visita accoglienti, due front office, una sala commissioni e due sale d’attesa, per garantire riservatezza e comfort senza promiscuità tra i servizi.

Come sottolinea Maria Dalla Bona, Risk manager e referente della Medicina Legale, «la nuova sede ha consentito di riprogettare gli spazi a favore degli utenti: da oggi, i locali consentono la separazione dell’attività d’ufficio per invalidità e certificazioni ordinarie (monocratiche) da quella della Commissione patenti, che valuta l’idoneità alla guida in caso di patologie o condizioni che possano comprometterla. La riorganizzazione favorisce lo svolgimento delle attività nelle tempistiche richieste».

Migliora anche l’accessibilità:

In automobile, si entra dall’ingresso principale dell’ospedale (Largo priori 1) citofonando in corrispondenza della sbarra, e si esce da via Ca’ del Ferro.

A piedi: si può accedere sia da Largo Priori 1 sia da via Ca’ del Ferro.

Per le persone con disabilità o ridotta mobilità, sono disponibili parcheggi riservati nei pressi della struttura e carrozzine su richiesta.

Come sottolinea Leopoldo Oneta, presidente provinciale dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili, «La nuova sede migliorerà ulteriormente l’accesso al servizio e l’accoglienza: oltre ad avere posteggi per disabili garantiti, il front office sarà un importante punto di riferimento per chi deve rivolgersi alla Medicina legale. È segno di un’attenzione particolare, che accompagna la persona nel rispetto della sua dignità».

LA MEDICINA LEGALE

La medicina legale territoriale si occupa di due macroaree: l’accertamento dell’invalidità civile e del collocamento mirato al lavoro (ai sensi delle leggi 104/1992 e 68/1999), nonché l’idoneità per patente di guida e l’autorizzazione al porto d’armi. Ogni anno, gli uffici di Cremona assistono circa 5 mila persone per certificazioni d’invalidità e altrettante per l’abilitazione all’uso di autoveicoli.

Tra le altre attività in capo alla Medicina legale rientrano gli accertamenti ambulatoriali per il rinnovo della patente automobilistica e nautica, del porto d’armi, per assegnare il contrassegno di ridotta deambulazione e per l’esenzione dall’uso delle cinture di sicurezza. Gli uffici si occupano inoltre di fornire certificazioni per gravi patologie, congedi per l’assistenza a invalidi civili o per cure salvavita.

LA COMMISSIONE INVALIDI

La Commissione invalidi si riunisce tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. È composta dallo staff medico legale e dai medici di competenza, che intervengono a seconda della patologia da valutare. Può contare su tre medici legali assegnati e un libero professionista, cui si aggiunge un membro della Associazione nazionale mutilati invalidi e civili. Inoltre, un membro dell’UICI e  l’Ente Nazionale Sordi hanno la possibilità di nominare un loro medico di fiducia che può partecipare.

Si occupa di accertare l’idoneità (alla guida, al lavoro e al porto d’armi) o l’eventuale riduzione di questa, in relazione alle patologie dell’individuo. La Medicina legale è il punto di arrivo per chi deve effettuare una prima domanda o accertare l’aggravamento di un’invalidità già riconosciuta. La pratica viene poi affidata all’Inps, che da quel momento in poi sarà il punto di riferimento per la persona, e potrà confermare o sospendere il giudizio della commissione, quindi convocare le visite di revisione successive.

 LA COMMISSIONE PATENTI

La Commissione medica locale per le patenti di guida è composta da tre membri. Può essere integrata da un medico specialista in fisiatria e un ingegnere della motorizzazione civile, nel caso sia necessario valutare il rilascio di una patente speciale con necessità di adattamenti al veicolo.

 Accerta l’idoneità al volante di persone con determinate patologie, come le malattie cardiache, endocrine, psichiche, del sistema nervoso o dell’apparato urogenitale, l’epilessia, le apnee ostruttive del sonno o l’utilizzo di sostanze psicoattive (l’elenco completo è consultabile sul sito dell’Asst Cremona a questo link: www.asst-cremona.it/medicina-legale-territoriale-cremona). Si occupa anche della revisione del permesso, qualora le condizioni riscontrate in precedenza lo consentano.

 PRESENTI ANCHE SUL TERRITORIO

Per favorire gli utenti del territorio cremasco, c’era una sede staccata della commissione medica locale presso l’Asst di Crema, dove si svolge una seduta settimanale il mercoledì pomeriggio ed è operativo un ufficio di segreteria per la ricezione delle istanze. Lo sportello è attivo anche a Casalmaggiore, presso la casa di Comunità di piazza Garibaldi 3. Gli operatori sono a disposizione per fornire informazioni e certificazioni, per accogliere le richieste e consegnare i documenti.

 COME E QUANDO SI ACCEDE 

Gli uffici sono aperti il lunedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12.30, il mercoledì dalle 8.30-16.30 (orario continuato. Il martedì e venerdì è chiuso al pubblico. Accesso libero, senza prenotazione.

Qui la mappa per raggiungere la struttura: https://bit.ly/40dhCKL

 CONTATTI

Medicina Legale

medlegale.cremona@asst-cremona.it

Commissione patenti

commissionepatenti@asst-cremona.it

 

 

2947 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online