Mercoledì, 24 aprile 2024 - ore 07.07

AUTOSTRADE: BALOTTA (ONLIT), AUMENTI MEDI DEL 2,3% INGIUSTIFICATI | Dario Balotta

Puntuali, come un orologio svizzero, dal primo gennaio aumenteranno i pedaggi autostradali del 2,3%.

| Scritto da Redazione
AUTOSTRADE: BALOTTA (ONLIT), AUMENTI MEDI DEL 2,3% INGIUSTIFICATI | Dario Balotta

AUTOSTRADE: BALOTTA (ONLIT), AUMENTI MEDI DEL 2,3% INGIUSTIFICATI

 INVESTIMENTI GIA' COMPRESI DAGLI EXTRA-PROFITTI

  Puntuali, come un orologio svizzero, dal primo gennaio aumenteranno i pedaggi autostradali del 2,3%.

 Dopo la sospensione degli aumenti, per la vergogna del crollo del ponte Morandi, dallo scorso anno è ripreso il “tradizionale” aumento dei pedaggi sui 6 mila km di rete, autorizzato anche ai gestori con la concessione scaduta.

 Non basta l'adozione dei soliti vaghi piani d'investimento contenuti nei PEF(piani economici) dei vari concessionari per giustificare l'aumento.

 Il rincaro è ingiustificato perchè il traffico e i ricavi sono cresciuti, l'automazione ha dimezzato il personale e i costi di esercizio. Tutto ciò rende ancor più immotivati gli aumenti, visto che la manutenzione e la sicurezza dovrebbero già essere comprese dagli extra profitti derivanti dai pedaggi tra i più cari d'Europa. In questo momento l'aumento non farà altro che dare un'altra fiammata inflattiva ,mentre le tariffe pubbliche andrebbero congelate.

 Anziché tutelare i redditi più bassi, il Governo riduce il potere d'acquisto dei salari, in particolare dei pendolari che si troveranno a dover fronteggiare questo nuovo aumento, visto che il trasporto pubblico è così inefficiente da costringerli ad usare la propria automobile. 

 I consumatori e contribuenti escono sconfitti in attesa di una radicale riforma del sistema delle concessioni autostradali.

 Dario Balotta presidente Osservatorio Nazionale Liberalizzazioni  Infrastrutture e Trasporti

 Milano 29 dicembre 2023

1262 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online