Domenica, 24 giugno 2018 - ore 22.49

Casalasco Chiamata di idee 2018: 11 progetti finanziati per ‘Fare Legami’

Si è conclusa la prima fase della “Chiamata di idee 2018” con l’assegnazione delle risorse disponibili alle associazioni e ai gruppi informali del casalasco che hanno partecipato al bando per la realizzazione di progetti finalizzati al sostegno di esperienze di solidarietà e cittadinanza attiva a favore del nostro territorio.

| Scritto da Redazione
Casalasco Chiamata di idee 2018: 11 progetti finanziati per ‘Fare Legami’ Casalasco Chiamata di idee 2018: 11 progetti finanziati per ‘Fare Legami’

Casalasco Chiamata di idee 2018: 11 progetti finanziati per ‘Fare Legami’

Si è conclusa la prima fase della “Chiamata di idee 2018” con l’assegnazione delle risorse disponibili alle associazioni e ai gruppi informali del casalasco che hanno partecipato al bando per la realizzazione di progetti finalizzati al sostegno di esperienze di solidarietà e cittadinanza attiva a favore del nostro territorio.

Le risorse, pari a € 12.500, sono state messe a disposizione dal Concass (progetto Fare Legami), da CSV Lombardia SUD (sede territoriale di Cremona) grazie alla raccolta fondi della Festa del Volontariato 2017 tenutasi a Fossacaprara di Casalmaggiore e al contributo della Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona. 

I progetti presentati sono stati valutati da apposita commissione secondo gli indicatori di: qualità della proposta progettuale, numero di organizzazioni coinvolte, coinvolgimento del territorio, collaborazione con altre istituzioni territoriali.

L’obiettivo era quello di premiare progetti in favore:

  • dello sviluppo del volontariato locale e di azioni di cittadinanza attiva territoriali;
  • di percorsi di integrazione e coesione sociale nella cornice locale;
  • della promozione e diffusione di buone prassi volte al superamento di situazioni di fragilità/vulnerabilità attraverso la costruzione di legami solidali;
  • della promozione del volontariato tra le giovani generazioni, verso le tematiche della cittadinanza attiva, della promozione della cultura, della conoscenza del territorio, delle tradizioni locali, di tutela dell’ambiente;

Le realtà del casalasco hanno dato un’ottima risposta, presentando ben 11 proposte.

Ecco la lista dei progetti finanziati con i rispettivi beneficiari:

- “Con-tatto” del Comitato Comunale Anziani di Drizzona: incontri formativi aperti ad anziani con il coinvolgimento delle nuove generazioni sull’utilizzo dello smartphone;

- “Filos nell’orto” dell’Acli di Casalmaggiore: occasioni di aggregazione per la comunità, momenti formativi e percorsi ludico-educativi per bambini sull’orto sociale sinergico di Vicobellignano;

- “Invecchiando si Impara” dell’Associazione La Rondine: campo estivo e servizio di pre-scuola che coinvolge giovani ed anziani presso il Centro Prisma di Rivarolo del Re;

- “La musica nella scuola e nella città” della Società Musicale Estudiantina: progetto di propedeutica musicale in collaborazione con l’Istituto Marconi di Casalmaggiore;

- “Il gomitolo: cucire nuove vie di solidarietà” della Tenda di Cristo: laboratorio per far riavvicinare le persone all’attività del cucito promuovendo una maggior solidarietà sociale, il valore del riuso e del recupero di stoffe e abiti che si svolgerà presso l’ex Scuola Materna Maria Bambina di Vicobellignano;

- “Diamoci una mano, laboratori per la comunità” dell’Associazione Famiglie di Santo Stefano Protomartire Onlus; laboratori di bricolage, cucina, ricamo, pittura ecc-  presso la Parrocchia di Santo Stefano di Casalmaggiore in favore dei bambini del doposcuola coinvolgendo giovani e anziani volontari, aperti anche a tutta la comunità.

Visto che il budget assegnato non esauriva i fondi a disposizione, la commissione all'unanimità ha valutato di distribuire in parti uguali il budget residuo ai progetti che non hanno raggiunto il punteggio minimo previsto per il finanziamento, quindi a copertura solo parziale dei contributi richiesti.

I progetti interessati sono “Eridanos” di Arci Bassa; “Città dei bambini 2018” del Comitato Slow Town; “Dialettando” di Quelli di Spaventacappella; “A vele spiegate” dell’Associazione Amici della Santa Federici; “Dal Torrione sul Po al Chateau du Crussol” de Il Torrione sul Po Gruppo Storico di Casalmaggiore.

Il volontariato casalasco anche in questa occasione ha dimostrato di essere una grande e importante risorsa per tutto il territorio e la cittadinanza, per dirla con le parole di Fare Legami è proprio “Una comunità che gira”.

Per qualsiasi informazione o chiarimento sono a diposizione gli operatori Concass e per saperne di più www.farelegami.it  -  www.csvlombardia.it/cremona

 

 

 

404 visite

Articoli correlati