Lunedì, 27 gennaio 2020 - ore 11.02

Cgil-Cisl-Uil La manifestazione unitaria Il governo li ignora. Pensionati a Roma il 16 novembre

Lo annuncia il segretario dello Spi Cgil Ivan Pedretti in un video su Facebook: “Non abbiamo chiesto la luna. Sarà una giornata di lotta, ma anche di orgoglio, perché sappiamo che abbiamo ragione e sbaglia chi non ci ascolta”

| Scritto da Redazione
Cgil-Cisl-Uil La manifestazione unitaria  Il governo li ignora. Pensionati a Roma il 16 novembre

Cgil-Cisl-Uil La manifestazione unitaria  Il governo li ignora. Pensionati a Roma il 16 novembre

Lo annuncia il segretario dello Spi Cgil Ivan Pedretti in un video su Facebook: “Non abbiamo chiesto la luna. Sarà una giornata di lotta, ma anche di orgoglio, perché sappiamo che abbiamo ragione e sbaglia chi non ci ascolta”

I sindacati dei pensionati confermano la manifestazione annunciata per il prossimo 16 novembre e indicano anche il luogo: sede della protesta unitaria organizzata dalle tre sigle di Cgil, Cisl e Uil sarà il Circo Massimo a Roma. “Siamo invisibili, ignorati, inascoltati. Come se non esistessimo. Il governo si è dimenticato ancora una volta dei pensionati. C'è bisogno di tornare ancora una volta in piazza e per questo il 16 novembre con Fnp Cisl e Uilp Uil saremo a Roma al Circo Massimo per una grande manifestazione nazionale”. Così il segretario generale dello Spi Ivan Pedretti dichiara in un video-messaggio pubblicato sul suo profilo Facebook.

“Al governo – spiega il dirigente sindacale – avevamo chiesto poche e semplici cose: una legge nazionale sulla non autosufficienza, perché non ce l’abbiamo e serve davvero al Paese. Una vera rivalutazione delle pensioni e non 40 centesimi in più al mese. La 14esima, perché aiuta chi è più in difficoltà. Tasse più basse, perché ne paghiamo troppe. Non abbiamo chiesto la luna – conclude – e non abbiamo preteso tutto e subito perché lo sappiamo in che condizioni versa il Paese. Il 16 novembre sarà una giornata di lotta, ma anche di orgoglio, perché sappiamo che abbiamo ragione e sbaglia chi non ci ascolta”.

 

567 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online