Sabato, 24 agosto 2019 - ore 22.20

CNA Cremona Il 21 febbraio Non perderti “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi

Sei un'impresa attiva nel settore della cosmesi? Vuoi migliorare la tua attività, ma non sai da dove partire?

| Scritto da Redazione
CNA Cremona  Il 21 febbraio Non perderti “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi

CNA Cremona  Il 21 febbraio Non perderti “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi

Sei un'impresa attiva nel settore della cosmesi?  Vuoi migliorare la tua attività, ma non sai da dove partire?

Vorresti utilizzare tecnologie più innovative, ma i costi sono troppo elevati?

Il 21 febbraio Non perderti “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi e della Produzione”:l' evento dedicato alla filiera della #cosmesi per far conoscere alle #PMI i vantaggi delle macchine intelligenti e interconnesse per aumentare la qualità della produzione e ridurre i costi aziendali.

Affrettati, i posti sono limitati! Registrati 

L'evento si terrà a Crema al Ristorante Nuovo Maosi in via Alzano 2.

Ti aspettiamo alle 17:30 per la registrazione. L'inizio è previsto per le 18:00.

Non mancare!

Cna Cremona

---------------------------------------

 CNA E CAMERA DI COMMERCIO UNITE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

A Crema il prossimo 21 febbraio l’evento:  “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi e della Produzione”

Si svolgerà giovedì 21 febbraio 2018 alle 18:00 a Crema (CR) presso lo spazio eventi del Ristorante Nuovo Maosi in via Izano 2, l’evento denominato “TECNOLOGIE 4.0 nella filiera della Cosmesi e della Produzione”. Organizzato da CNA Cremona in collaborazione con il Digital Innovation Hub CNA Lombardia, CNA Brescia e CNA Mantova, cofinanziato e patrocinato dalle Camere di Commercio di Brescia, Mantova e Cremona, è il primo di una serie di appuntamenti che si muoverà attraverso questi territori.

“Lo scopo principale dell’iniziativa - afferma Marco Cavalli, Direttore di CNA Cremona - è capire che cosa serve alle imprese e riuscire a trovare le soluzioni in linea con le loro esigenze. Esigenze che grazie alle numerose agevolazioni messe a disposizione dalla CNA e dalle Camere di Commercio, consentiranno alle imprese di abbattere gli investimenti fino al 100%”.

Attraverso questa convenzione tra CNA e Camere di Commercio, sarà infatti possibile erogare contributi per incentivare gli investimenti in tecnologie avanzate interconnesse, alle piccole e medie imprese attive in Lombardia, anche per investimenti di piccole dimensioni e per importi contenuti che molto spesso sono tra i più diffusi.

“Questo è solo il primo di una serie di eventi dedicati alle tecnologie 4.0 per un’impresa sempre più interconnessa e all’avanguardia – continua Cavalli -. È già infatti prevista per il prossimo aprile un’altra data, che questa volta si terrà a Cremona, dedicata al settore agroalimentare. Nei prossimi mesi, inoltre, ci saranno altri eventi a Brescia e Mantova dedicati rispettivamente ai settori della meccanica e dell’autoriparazione. Insomma, un progetto complessivo, che coinvolgerà più settori strategici del nostro tessuto economico”.

«Siamo convinti che il piano Industria 4.0, anzi meglio Impresa 4.0, sia un’autentica rivoluzione, estremamente pervasiva e rapida – afferma Giovanni Bozzini, Presidente di CNA Cremona -. Per questo è necessario informare le imprese, nella consapevolezza che tutte, senza distinzione di dimensione, sono coinvolte nel processo e lo saranno ulteriormente nel prossimo futuro. Per CNA aiutare il maggior numero possibile di imprese a ripensare la propria attività, rappresenta una importantissima occasione di sviluppo per loro e di attività e crescita costante per il territorio nel quale operano».

“Questo percorso di incontri, di cui ci riteniamo molto soddisfatti - conclude il Presidente di CNA Lombardia Daniele Parolo - è frutto di una grande sinergia con tutto il sistema CNA lombardo. Un Sistema che da anni lavora per dare voce ai bisogni delle imprese, grazie alla collaborazione delle Camere di Commercio che hanno accolto in questa occasione le nostre proposte e con le quali auspichiamo di poter collaborare anche in futuro, per rendere più facile l’innovazione e il fare impresa in Italia”.

 

1051 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online