Domenica, 26 giugno 2022 - ore 03.32

Confcommercio Milano: 'Lo smartworking svuota la città'

'Necessario aprire un tavolo di confronto con le istituzioni'

| Scritto da Redazione
Confcommercio Milano: 'Lo smartworking svuota la città'

"Lo smartworking è uno dei principali motivi del vuoto delle grandi città come Milano durante la settimana, prova ne è la spinta dei consumi e l'affollamento del centro nei weekend".

Lo ha sottolineato sulle sue pagine social il segretario generale di Confcommercio Milano, Marco Barbieri.

    "Un danno in termini di indotto alla forza ricettiva della città che, seppur rianimata in parte dal timido ritorno dei turisti e dalla presenza di eventi e fiere, risente dell'assenza dei lavoratori che hanno sempre popolato buona parte del centro", ha aggiunto. La proposta di Confcommercio Milano è quindi quella di aprire un tavolo di confronto con le istituzioni, le parti sociali, le forze produttive "per unire le idee e trovare soluzioni condivise" con l'obiettivo di "creare un nuovo modello organizzativo che sfrutti le potenzialità dello smartworking per rivitalizzare una città che si era posizionata a livello globale come punto di riferimento dell'accoglienza e dell'attrattività". "Il nuovo modello di Milano dovrà riconoscere e valorizzare la conciliazione tra lavoro e vita privata tutelando l'interesse del datore di lavoro e l'interesse del lavoratore - ha concluso -. Il nuovo modello dovrà essere un'opportunità di crescita sinergica tra mondo del lavoro e sviluppo della città in un'ottica di smart city globale per attrarre talenti e investimenti". (ANSA).

285 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria