Sabato, 25 maggio 2024 - ore 19.51

(CR) Al via la presentazione dei progetti sul bando Cultura Bene Comune 2024

Sino a lunedì 15 aprile 2024 è possibile presentare i progetti per la seconda edizione del bando Cultura Bene Comune 2024.

| Scritto da Redazione
(CR) Al via la presentazione dei progetti sul bando Cultura Bene Comune 2024

(CR) Al via la presentazione dei progetti sul bando Cultura Bene Comune 2024

Unica call, le domande entro il 15 aprile

Sino a lunedì 15 aprile 2024 è possibile presentare i progetti per la seconda edizione del bando Cultura Bene Comune 2024.

L'iniziativa nasce dalla volontà di valorizzare la ricchezza culturale della città ed in particolare le proposte del tessuto associativo locale, mediante uno strumento che consenta di sostenerne le attività e ampliare i luoghi e i modi in cui fare cultura nel territorio.

Ai due filoni tematici dell'edizione 2023 “Cultura bene comune come patrimonio di relazioni nei quartieri” e “Cultura bene comune come nuova modalità di fruizione del patrimonio culturale” si aggiunge il filone “Cultura bene comune: Cremona città che legge”.

Il contesto attuale identifica una città estremamente propositiva e ricca di iniziative promosse non solo dalle istituzioni musicali e artistiche cremonesi, ma anche dalle tante realtà associative che si affacciano sulla scena cittadina. L'offerta spesso si concentra in pochi spazi della città evidenziando una grande abbondanza di eventi in luoghi considerati “consuete” sedi di intrattenimento, cui si contrappone una progressiva rarefazione delle proposte in altre aree cittadine.

L'analisi dell'offerta culturale locale inoltre, non può non considerare il vastissimo patrimonio artistico, storico e culturale custodito nei Musei cittadini, che rappresentano una preziosa risorsa in cui proporre progetti innovativi che permettano un dialogo tra contesti apparentemente lontani.

 La compagine culturale cremonese evidenzia anche una spiccata propensione verso il potenziamento e la valorizzazione del campo della lettura, che ha visto negli ultimi anni lo sviluppo di molteplici proposte quali le biblioteche digitali e i programmi riguardanti la promozione della lettura ad alta voce “Nati per Leggere”, destinato ai più piccoli, “Mamma Lingua", indirizzato ai genitori e ai bambini non italofoni, "In-book", che utilizza la lettura in immagini come comunicazione aumentativa alternativa per il diritto di tutti alla lettura.

 Il Comune di Cremona ha sottoscritto nel 2022 il Patto per la lettura, accordo proposto dall'articolazione del Ministero della Cultura “Centro per il libro e la lettura” (Cepell), al fine di attuare e promuovere azioni e progetti di promozione del libro e aumentare i lettori.

 Cultura Bene Comune 2024, portando avanti e ampliando gli obiettivi e le finalità perseguite lo scorso anno, intende ancora una volta accendere i riflettori sulla ricchezza culturale della città. Obiettivi del progetto sono valorizzare il patrimonio cittadino materiale e immateriale, collocare le proposte in contesti nuovi, alternativi e il più possibile diversificati e sviluppare azioni coerenti con il tema della promozione della lettura.

 Il bando Cultura Bene Comune 2024 prevede un'unica call valida per tutto l'anno. In linea con i tre filoni individuati. Il Comune invita a partecipare enti privati senza scopo di lucro. Non saranno considerati i progetti che richiedono esclusivamente patrocinio e collaborazione, dato che per questo tipo di richieste sono già attive modalità consolidate disponibili tutto l’anno.

 Per partecipare è necessario compilare l’apposito form online presente sul sito del Comune (https://www.comune.cremona.it/node/517560 ) a partire dal 29 marzo 2024 e poi presentare all’Ufficio Protocollo del Comune, entro lunedì 15 aprile 2024, la ricevuta elettronica che arriverà all’indirizzo mail del proponente, stampata e firmata in originale.

 Le forme di sostegno concesse consistono nella collaborazione, ovvero la possibilità di utilizzare spazi, servizi e attrezzature comunali (da richiedere con appositi moduli agli uffici competenti) e nell'erogazione di un sussidio nella misura massima di 5.000,00 Euro per ciascun progetto. Per Cultura Bene Comune 2024 le risorse finanziarie disponibili ammontano a 30.000,00. Il Comune sostiene i progetti vincitori nella misura massima del 75% delle spese complessive correttamente documentate.

 Gli esiti saranno diffusi a partire da martedì 30 aprile 2024.

195 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online