Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 18.33

Crema Arci San Bernardino Martedì 20 presentazione libro ‘Il giro dei soldi’

Martedì 20 luglio ore 21,00, all'Arci San Bernardino, in collaborazione con il Presidio cremasco di Libera

| Scritto da Redazione
Crema Arci San Bernardino Martedì 20 presentazione libro ‘Il giro dei soldi’

Crema Arci San Bernardino Martedì 20 presentazione libro ‘Il giro dei soldi’

Martedì 20 luglio ore 21,00, all'Arci San Bernardino, in collaborazione con il Presidio cremasco di Libera, presentazione del libro " IL GIRO DEI SOLDI. Storie di riciclaggio".

Saranno presenti gli autori David Gentili, Ilaria Ramoni, Mario Turla.

"Per combattere la mafia e contrastarne il potere, bisogna seguire la traccia dei soldi".

Questa è una delle più importanti lezioni che ci hanno lasciato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, di cui in questi giorni celebriamo la sua morte per mano criminale.

Ma come fa la criminalità organizzata a giustificare somme di denaro ingiustificabili, legalmente ed eticamente? Dove vanno a finire questi denari? E perché, a fronte di strumenti di contrasto sempre più raffinati, i “buoni” spesso sono fuori tempo rispetto ai sempre nuovi stratagemmi dei riciclatori più esperti?

Parte da queste domande il libro "IL GIRO DEI SOLDI. Storie di riciclaggio" che Martedì 20 Luglio viene presentato all'Arci San Bernardino di Crema.

Nicolò Bassi del Presidio cremasco di Libera dialogherà con gli autori del libro, David Gentili, Presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano, Ilaria Ramoni avvocata cassazionista, già Presidente di Libera di Milano, esperta di diritto penale della criminalità organizzata e Mario Turla, esperto di normativa antiriciclaggio e consulente per banche e amministrazioni pubbliche.

Al centro della discussione il fenomeno del riciclaggio, la gigantesca lavatrice che pulisce il denaro di provenienza illecita, finanziando le mafie ma anche progetti leciti. In sintesi, a partire dalle buone prassi, gli autori offrono ai cittadini, agli amministratori locali, ai funzionari pubblici, strumenti di comprensione del fenomeno e strumenti per contrastarlo, ponendo l’ente locale al centro del campo di battaglia e l’Europa come nuova frontiera comune per difendere la libera e sana concorrenza tra imprese, restituendo risorse e beni alla collettività.

342 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online