Lunedì, 17 giugno 2019 - ore 18.53

Crema Interpellanza di Antonio Agazzi sullo ‘sportello unico’

Interpellanza relativa allo ‘Sportello unico’ destinato a semplificare il rapporto tra cittadini e uffici comunali - promesso dal Sindaco in campagna elettorale e subito dopo l’insediamento - ma, apparentemente, scomparso dall’agenda politico-amministrativa del ‘Bonaldi bis’.

| Scritto da Redazione
Crema Interpellanza di Antonio Agazzi sullo ‘sportello unico’

Crema Interpellanza di Antonio Agazzi sullo ‘sportello unico’

Interpellanza relativa allo ‘Sportello unico’ destinato a semplificare il rapporto tra cittadini e uffici comunali - promesso dal Sindaco in campagna elettorale e subito dopo l’insediamento - ma, apparentemente, scomparso dall’agenda politico-amministrativa del ‘Bonaldi bis’.

Il testo dell’interpellanza

- Al Sig. Sindaco del Comune di Crema   Stefania Bonaldi

- Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Crema   Gianluca Giossi

Oggetto: Interpellanza relativa allo ‘Sportello unico’ destinato a semplificare il rapporto tra cittadini e uffici comunali - promesso dal Sindaco in campagna elettorale e subito dopo l’insediamento - ma, apparentemente, scomparso dall’agenda politico-amministrativa del ‘Bonaldi bis’.

Il sottoscritto Antonio Agazzi - Consigliere Comunale a Crema in seno al Gruppo di Forza Italia - presenta la seguente interpellanza perché sia iscritta all’ordine del giorno dei lavori del prossimo       Consiglio Comunale.

Nel corso dell’ultima campagna elettorale amministrativa e subito dopo la Sua riconferma nella funzione di Sindaco della città, non infrequenti sono state le interviste e le dichiarazioni, da Lei rilasciate, in cui si è impegnata a provare a intervenire rispetto alla difficoltà dei cittadini – singoli  od organizzati   - a relazionarsi con gli uffici comunali.

La proposta, ripetutamente formulata, è stata quella di realizzare “un solo punto di accesso, fisico e virtuale, per i cittadini che si rivolgono al Comune: lo ‘Sportello unico’

Al medesimo, nelle intenzioni, si sarebbe assegnato il compito di “interagire con gli altri uffici per qualsiasi esigenza, togliendo così al cittadino qualunque ulteriore adempimento e, soprattutto, eliminando la penosa peregrinazione da un ufficio all’altro”. Il virgolettato, Sig. Sindaco, è finalizzato a rimarcare che sto riportando la citazione letterale di Sue dichiarazioni rese, nel caso specifico, addirittura a un giornale di partito - “Cronache Cittadine” - che, quindi, è improbabile  l’abbia fraintesa.

Anche la testata telematica “CremaOggi” raccoglie e divulga un Suo impegno in tal senso, definendo persino una precisa scansione temporale, ormai abbondantemente disattesa: “Luglio (2017) ci vedrà impegnati sul tema dell’approvazione delle linee di mandato. Fatto questo, il mio primo impegno riguarda la creazione di uno sportello unico al cittadino che si interfaccia con le necessità, snellendo la burocrazia”.

Su un’altra testata telematica - Crem@online - è sempre Lei a spiegarci che “l’Ufficio relazioni col pubblico verrà reso più efficiente e quindi potenziato ‘sempre più in chiave di...Sportello al cittadino’. L’obiettivo è realizzare ‘uno o più sportelli polifunzionali al pubblico’, con il Comune sempre più ‘spinto verso il cittadino/fruitore’. Verrà completamente rivisto il sito internet ‘secondo le norme Agid, l’Agenda per l’innovazione digitale della Pubblica Amministrazione: in tal modo, si punta ad avere uno...sportello fisico e uno...sportello virtuale fortemente integrati e resi omogenei, cui i cittadini possano rivolgersi”.

Ma c’è di più. Poco prima delle Elezioni Comunali, il 22 Marzo 2017 (è trascorso più di un anno, ormai), viene assunta una...Determinazione dirigenziale - il settore è, ovviamente, quello afferente al Personale e all’Organizzazione - di definizione dell’incarico alla Società “Sinergie s.n.c.”, corredata da puntuale impegno contabile sull’esercizio 2017: quindi, non solo parole ma atti formali.

Tutto ciò premesso, sono a chiedere alla S.V., in qualità di Sindaco ma anche di Assessore al Personale e all’Organizzazione:

- che ne è stato di tutto ciò?

- come mai tutto pare essersi arenato o essere divenuto meno prioritario?

- che fine hanno fatto gli interventi di formazione e di organizzazione dello ‘Sportello  unico’ rivolto al cittadino, di ridefinizione degli spazi e delle aree di servizio allo   stesso dedicate, intese come uffici, come comunicazione...?

Grato per la considerazione che vorrà riservare alla presente istanza, Le porgo i miei più cordiali saluti.

Antonio Agazzi , Consigliere Comunale di Forza Italia

 

 

 

528 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online