Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 06.29

Crema Progetto autismo ri-vediamoci

La crescita esponenziale delle persone certificate come disabili obbliga gli enti ad attuare strategie al fine di prendersi cura delle persone con disabilità.

| Scritto da Redazione
Crema Progetto autismo ri-vediamoci

Le persone autistiche e le loro famiglie sono chiamate ogni giorno ad affrontare sfide significative, non solo in termini di gestione quotidiana del disturbo, ma anche in termini di inclusione sociale, in quanto la comunità è spesso inconsapevole o è del tutto ignara dell'esistenza dei disturbi dello spettro autistico

La crescita esponenziale delle persone certificate come disabili da un lato, e la carenza di risorse idonee alla loro accoglienza e supporto dall’altro obbliga gli enti ad attuare strategie necessarie e sostenibili al fine di prendersi cura delle persone con disabilità.

Il progetto "RI - VEDIAMOCI", candidato al bando Fondo Inclusione Disabili – Regione Lombardia, è stato presentato da un partenariato tra pubblico e privato che vede coinvolte, oltre al comune di Crema e Comunità sociale cremasca, altre sei realtà del Terzo settore: Over limits, Red&Blue, cooperative sociali Igea, Koala, Lo Scricciolo. Ente capofila è Fondazione Alba Anffas Crema, realtà riconosciuta negli anni per l'impegno e l'attenzione costante alle tematiche della disabilità e per le solide collaborazioni con altre associazioni.

La candidatura presentata alla Giunta, approvata dall’assemblea dei Sindaci dell’ambito, ha come obiettivo principale quello di investire nei luoghi e ambienti dove vivono e trascorrono il loro tempo libero le persone autistiche, affinché tutti godano di benefici universali e nessuno ne sia escluso.

In caso di approvazione, sarà erogato un contributo biennale di 400.000 euro, utile a realizzare le seguenti attività ricreative per le persone con autismo: corsi di cucina, corsi di scacchi, accessibilità nei musei, percorsi teatrali, corsi di fotografia e videomaking, accompagnamento in luoghi di aggregazione (eventi sociali e sportivi).

"L'attenzione per il Comune e per l'ambito Cremasco sulla disabilità è costante- dichiara l’assessora al Welfare Anastasie Musumary- , basta pensare al progetto PNRR sull'autonomia e indipendenza delle persone disabili. Vogliamo cambiare il nostro modo di vedere la disabilità (in questo caso l'autismo), costruire delle strategie per il benessere dei ragazzi e le loro famiglie e per sensibilizzare la comunità"

Ci auguriamo così di migliorare le condizioni di salute relazionale ed emotiva attraverso la mediazione nei contesti sociali e culturali. Tra le azioni messe in campo fondamentale è quella di aiutare le persone con autismo ad acquisire competenze utili per un tempo libero di qualità e occasioni di benessere.

A livello territoriale, l'obiettivo è quello di arricchire il territorio cremasco offrendo opportunità alle persone con autismo "alla pari con tutti gli altri"occasioni di inserimento e di incontro.

Rimuovere le barriere all'inclusione sociale avrà un reale impatto sociale e civico.

Questo riconoscimento diventerà patrimonio immateriale del nostro territorio.

"Questo progetto - commenta il consigliere regionale Matteo piloni- va nella direzione di attivare una risposta territoriale per l'inclusione delle persone con disturbo dello spettro autistico, che può contribuire alla definizione di una formulazione del progetto di vita, che è la strada da perseguire con sempre maggiore determinazione. A tal proposito ricordo il progetto sperimentale che, con il contributo di regione Lombardia, comunità sociale, ats valpadana e asst Crema stanno portando avanti per individuare un modello innovativo di presa in carico di queste persone, con l'obiettivo di "vestire" su misura i servizi e le necessità di ogni singola persona e delle loro famiglie"

--------------

Fotografia del Sindaco e della giunta comunale, mentre indossano degli indumenti di colore blu dimostrandosi sempre attenti al tema del rispetto dei diritti delle persone nello spettro autistico. Inoltre, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo ( 2 aprile 2023), la finestra del palazzo comunale verrà illuminata nella con il colore blu, colore dell'autismo. 

813 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online