Mercoledì, 15 luglio 2020 - ore 20.59

Crema.Ancora sulla privatizzazione asilo nido

| Scritto da Redazione
Crema.Ancora sulla privatizzazione asilo nido

Crema.Ancora sulla privatizzazione asilo nido
Le recenti dichiarazioni rilasciate dall'Assessore Capetti in merito alla privatizzazione dell'asilo nido di via Dante non ci rassicurano affatto.
Quel che conta sono i fatti: il centrodestra ha inserito la dismissione di tale servizio nella revisione del bilancio di previsione triennale, la Giunta non ha assunto alcun atto di modifica di tale indirizzo e l'Assessore,in risposta all'interpellanza presentata, ha confermato tale intenzione.
Che poi l'Assessore, pressato dalle iniziative di protesta e di difesa di un così importante servizio sociale, promosse dal Comitato “Giù le mani dal Nido”, farfugli qualche generica presa di posizione in merito ad un fantomatico mantenimento della titolarità del servizio, a noi pare solo fumo negli occhi per tentare di smorzare la protesta.
L'Asilo Nido rimarrà pubblico solo se l'Amministrazione continuerà a sostenerlo economicamente, altrimenti sarà di fatto una dismissione e una  privatizzazione!
Sinistra Ecologia Libertà, a tutt'oggi, mantiene inalterate le proprie preoccupazioni rispetto ai progetti di smantellamento di servizi che questa Amministrazione ha messo in campo ed invita i cittadini ad aderire alle iniziative promosse dal Comitato “Giù le mani dal Nido”:
raccolta firme nel fine settimana in piazza Duomo e assemblea pubblica di venerdì 4 febbraio.
Solo con la mobilitazione e la partecipazione questo assurdo ed ingiusto progetto verrà davvero ritirato dalla Giunta Comunale.

Franco Bordo
Consigliere Comunale di SEL

1377 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria