Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 06.44

Cremona Fiere Tre decenni di grande Western a Cremona

Dal 19 al 21 maggio a CremonaFiere torna il "Salone del Cavallo Americano": 80mila metri di area espositiva, 20mila di shopping, 5 campi gara e 4 campi prova

| Scritto da Redazione
 Cremona Fiere Tre decenni di grande Western a Cremona

Trent’anni suonati, e la verve di un adolescente. Torna in scena il rutilante carrozzone del Salone del Cavallo Americano, che con l’edizione in programma dal 19 al 21 maggio compie i tre decenni di vita (quasi due esclusivamente votati al mondo western) e propone ancora una volta la sua ricetta vincente: sport di qualità e intrattenimento a 360°.

Sede dell’evento è, per la seconda volta, è CremonaFiere, realtà che si sta rapidamente affermando come polo d’eccellenza per i western riders continentali: già apprezzata sede del Salone del Cavallo Americano e dell’Irha/Nrha Reining Futurity, nel 2017 Cremona ha avuto anche l’onore di ereditare dalla storica sede tedesca il Nrha European Futurity, ovvero l’evento più importante patrocinato dalla National Reining Horse Association americana su suolo europeo.

 Il Salone 2017, firmato da TeamForYou come molti altri major events dell’equitazione nazionale, occupa 80mila metri quadrati di area totale, 20mila di area shopping, e vede allestiti 5 campi gara e 4 campi prova stendendo 6mila metri cubi di sabbia e montando oltre due chilometri e mezzo di transenne e tribune per 7mila posti. Per gli atleti (circa 1700 con 1500 cavalli) un appuntamento impegnativo ma al tempo stesso pervaso di una leggerezza primaverile tutta particolare; per il folto pubblico dei semplici appassionati di cavalli e di America e per quello delle famiglie, un vero e proprio anticipo di vacanza: il Salone del Cavallo Americano riserva a tutti un colorato week-end denso di attività e sorprese.

Lo sport

Nel nutrito palinsesto sportivo, come sempre, il grande Derby di Reining a firma Irha/Nrha: due divisioni, open e non pro, e otto livelli. Si tratta di uno dei due Aged Event (competizioni riservate a cavalli giovani) più importanti per questa blasonata disciplina, e sarà accompagnato dall’intera piattaforma delle gare “ancillary” valide per le prestigiose Nrha Standings 2017. Le finali si terranno, come da tradizione, al Venerdì e al Sabato pomeriggio/sera.

 E Derby sarà anche per altre due grandi specialità, icona in campo gara del tradizionale lavoro col bestiame dei cowboys: il Reined Cow Horse e il Cutting. Il primo, organizzato da Ercha, disputerà le proprie finali Sabato, mentre per Domenica prevede tutte le classi del Campionato Italiano; il Cutting della Ncha of Italy oltre che per il proprio Derby, le cui finali sono in programma Sabato pomeriggio, vedrà i migliori cavalieri europei scendere in campo per lo Spring Show, le cui categorie più prestigiose, Open e Non Pro Finals, chiuderanno in bellezza la serata.

 Presenti all’appello con i migliori riders nazionali anche le competizioni western più amate tra quelle patrocinate dalla Fitetrec-Ante. Il Team Penning oltre a una tappa del Campionato nazionale in due go disputerà, Domenica, il proprio Derby e replicherà l’esperienza vincente del Trophy Stable, organizzato per la prima volta proprio al Salone del Cavallo 2016: un torneo a inviti per venti scuderie “eccellenti”. Inoltre il Salone ospiterà Coppa Italia per la Gimkana Western, due go-round e sei categorie per cavalieri di diversa esperienza e cavalli di tutte le età.

 

Immancabili i “binomi a cronometro”, che quest’anno si presentano in fiera con una nuova sigla, la Western Barrel Horse Association, riconosciuta dall’omonima su scala mondiale, e anche con una nuova specialità: il Gimkantrail, in programma alla Domenica pomeriggio. Barrel e Pole 4D, in tre go da Venerdì a Domenica vedranno premiare i migliori alla fine di ognuna delle giornate.

 Il Campionato nazionale Aia in tappa secca riservato ai magnifici cavalli Appaloosa promette infine un’affascinante passerella riservata ai variopinti e talentuosi soggetti selezionati in origine dagli indiani Nez Percez (Nasi Forati) per aggiudicarsi il titolo 2017 di Campione della razza nelle varie classi offerte.

Sperimentazioni vincenti

Tra le nuove tendenze, che il Salone non manca mai di sottolineare e portare sotto i riflettori, c’è quella dei pony in sella western: una nicchia sportiva rivolta ai più piccoli che si sta molto sviluppando negli ultimi anni. La sezione, organizzata da Western Speed Game Association Pony, sarà un vero spettacolo: bambinetti a partire dai 4 anni d’età in grado di sfrecciare in tutta sicurezza tra i paletti, i barili e gli ostacoli della Gimkana Western in sella ai “classici” Welsh e Shetland ma anche a pony di derivazione Appaloosa o delle altre razze americane; e inoltre, una novità assoluta varata in forma sperimentale proprio per il Salone del Cavallo Americano 2017: la Gimkana Penning, attività propedeutica per il team penning che si svolge con una “mandria simulata”.

 Il benessere che “sta attorno” ai cavalli

 La sezione clinics, workshops e convegni del Salone di Cremona toccherà le varie aree del “welfare equestre” sotto tutti i punti di vista: il benessere del cavallo, e il bene che il cavallo può fare a noi umani.

«Prima raggiungi il cuore del cavallo, poi arriva alla sua mente e infine al suo fisico», raccomanda Marco Vignali, che con la Scuola Italiana di Horseman conferma la sua presenza in Fiera per l'ottavo anno consecutivo.

Anche in questa edizione Marco e il suo team, di cui fa ora ufficialmente parte anche il figlio Luca, giovanissimo e già da dieci anni “discepolo” del padre, proporranno clinics gratuiti aperti a tutti e dimostrazioni in free-style, anche del lavoro su uno stallone arabo che non è mai stato approcciato con il metodo SIH e che mostrerà i suoi primi progressi proprio nella tre giorni della Fiera. Oggetto dei molti clinic in programma per tutto l’arco delle tre giornate: lavoro da terra, desensibilizzazione, lavoro in free style, le particolarità del lavoro con gli stalloni.

Due i convegni organizzati in fiera da Oipes (Organizzazione Italiana Professionisti Educazione e Sport) ed Engea (Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali), con vari patrocini tra cui quello del Comune di Cremona: Sabato 20 maggio, alle 10.30 presso la sala conferenze del padiglione 1 “Mondo Western, attività ludico-ricreative con il cavallo americano nelle attività sociali. Buone prassi ed esperienze nel territorio”. Alle 14.30, nella medesima sala: “L’agricoltura, il no profit e i cavalli: opportunità e strategie per associazioni/imprese del terzo settore”.

Musica, shopping, food & fun!

La parte dell’intrattenimento, al Salone del Cavallo Americano avrà tutte le carte in regola per adulti e bambini. Ecco la Western Town, emozionante tuffo nei secoli passati realizzato grazie all’accurata ricostruzione storica degli esperti di American Meeting, con le strutture che si affacciavano sulle polverose “main street” del tempo che fu fedelmente ricostruite in legno e scenari tratti da vecchie foto d’epoca; ecco l’animazione da western movie con pistoleri, sceriffi, cowboy e i loro “duelli al sole”; ecco il pianista su cui non si deve sparare, Piero Chiti, con le sue mise coreografiche e la sua ottima musica; ed ecco l’immancabile indiano Takahoma, artista di Gardaland, con incredibili giochi di lazo e le danze pellerossa, e il villaggio indiano di Tatanka con i suoi teepee, i Nativi Americani “ad altezza d’uomo” e un sacco di divertimento per bambini e famiglie: sagome per foto ricordo, tiro con l'arco a ventosa e soprattutto lo spassoso Rodeo su cavallo meccanico!

 Confermata American Steel Horses, un’irrinunciabile promenade dedicata ai motori made in USA protagonisti indiscussi dell'American Dream e fedeli compagni dei cowboys americani quanto i loro ranch horse; in grande spolvero, infine, la sezione Dance & Music che fa ormai da anni del Salone del Cavallo Americano la meta irrinunciabile di tanti appassionati di country dance e western lifestyle. I migliori dj italiani si alterneranno alla console per non lasciare mai la grande pista in legno sprovvista delle sue note, e sono in programma i concerti live di alcuni fra i più noti artisti country nazionali: quest’anno si esibirà al Venerdì sera il trio acustico The Country Owls, e al Sabato sera The Lucky Star Country Band. Guest star il coreografo Alessandro Boer, e novità di questa edizione una gara di ballo valida per il Campionato Libertas in programma alla Domenica mattina.

 Un vero e proprio parco dei divertimenti per bambini, con giostre e giochi, allestito in una delle vaste aree esterne ai padiglioni, l’american food (ma non solo) servito nei molti punti di ristoro, e tanto shopping d’autore nelle aree dedicate alla sezione espositiva della Fiera, con più di 240 “negozi” completano il quadro di un week-end pieno, divertente e variato: tutto per la scuderia, per il cavaliere, per il tempo libero e le attività outdoor insieme a oggetti, curiosità e novità da esplorare e comperare “a prezzo di Fiera”.

1767 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online