Giovedì, 20 giugno 2019 - ore 19.54

Cremona Saranno 23 le botteghe luoghi di narrazione del territorio Partono i 'Percorsi Accoglienti' Confartigianato'

Nei giorni scorsi si è tenuto il primo seminario formativo alla presenza di ben ventitrè botteghe del centro storico che hanno aderito al progetto.

| Scritto da Redazione
Cremona Saranno 23 le botteghe luoghi di narrazione del territorio Partono i 'Percorsi Accoglienti' Confartigianato' Cremona Saranno 23 le botteghe luoghi di narrazione del territorio Partono i 'Percorsi Accoglienti' Confartigianato'

Cremona Saranno 23 le botteghe luoghi di narrazione del territorio Partono i 'Percorsi Accoglienti' Confartigianato'

Prosegue, tappa dopo tappa, il cammino di avvicinamento all'avvio della sperimentazione del progetto “Percorsi Accoglienti”, ideato dal prof. Giancarlo Dall’Ara e finanziato con il contributo 2 per mille di ANCoS Confartigianato.

Nei giorni scorsi si è tenuto il primo seminario formativo alla presenza di ben ventitrè botteghe del centro storico che hanno aderito al progetto.

La lezione tenuta dal prof. Dall’Ara ha toccato i tre punti fondamentali affinché una bottega possa essere accogliente: la conoscenza del territorio e delle sue risorse, la capacità di dare informazioni di base ma, soprattutto consigli su cosa fare e come viverlo, a cominciare dalla visita delle altre risorse del Percorso. E’ dunque necessario che vi sia consapevolezza che in un Percorso accogliente e in un centro storico c’è sempre qualcosa da fare, da vedere.

Una delle competenze cui mirare è quella del narratore di luoghi. Il “narratore di luoghi”, è un “artigiano della parola” e ha le competenze per fare entrare il visitatore in un racconto, in una storia e in un territorio, così che gli ospiti comprendano meglio le cose che vedono, in modo da vivere un’esperienza piacevole, profonda e indimenticabile.

Il prossimo seminario formativo, dal titolo “Artigiano influencer”, si terrà il 28 giugno e sarà condotto dalla dott.ssa Marta Coccoluto e sarà incentrato su internet che ha rivoluzionato i rapporti tra i consumatori e le aziende, aprendo le porte del mercato globale anche alle piccole realtà e creando la possibilità di un dialogo diretto tra chi produce e chi compra.

Le botteghe artigiane hanno così la possibilità un nuovo slancio, raggiungendo nuove nicchie di mercato, a patto che sappiano raccontare sul web la propria identità, secondo le regole della comunicazione online.

Le ventitrè attività che hanno aderito sono: Zilli Ferruccio e C. SNC, Saiani Giorgio, Armeria Zanicotti di Santini Michele, Torrefazione Caffè Super Moka, Enoteca Cremona, Besostri  Giovanna, LARte di Lara Zucchetti, Bottega della pasta di Ronchini Albina, Negroni Tappezzieri di Nicola Negroni, Locanda Torriani, Piccinotti oro & oro di Piccinotti Andrea, Biancaneve Pasticceria Caffetteria, Antichità Mascarini snc, Studio Manara e Perni, Ottica Monteverdi, Negozio Vergani & C. snc, Crart Cremona Arte Turismo, Gastronomia Mazzini di Mazzini Achille e C. snc, Patrizia Bonati gioielli, Fatto a mano Cremona (Associazione di imprese per la promozione dell’artigianato artistico), Tessendoche di Bragadini Maria Grazia, Donzelli Vanni, Conzorzio Liutai "A. Stradivari".

 

 

355 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online