Martedì, 01 dicembre 2020 - ore 22.18

Cremona Tolleranza zero del Sindaco Marchi GERRE DE CAPRIOLI ripresa anche dal TG5

‘Incivili non grazie!’, tra il serio ed il goliardico la storia del Sindaco di Gerre de’ Caprioli Michel Marchi e del frigorifero, fa il giro del web fino ad arrivare al TG5.

| Scritto da Redazione
Cremona Tolleranza zero del Sindaco Marchi  GERRE DE CAPRIOLI  ripresa anche dal TG5 Cremona Tolleranza zero del Sindaco Marchi  GERRE DE CAPRIOLI  ripresa anche dal TG5 Cremona Tolleranza zero del Sindaco Marchi  GERRE DE CAPRIOLI  ripresa anche dal TG5 Cremona Tolleranza zero del Sindaco Marchi  GERRE DE CAPRIOLI  ripresa anche dal TG5


Gerre de' Caprioli è un comune a due passi da Cremona e si sa quando 'il paese è piccolo la gente mormora', ma di questi tempi più che della gente in un piccolo paese, bisogna a fare più attenzione alle videocamere di sorveglianza piazzate agli accessi e nei punti più vulnerabili dai malintenzionati.
 
Premesso che atti 'poco civili' purtroppo accadono ovunque, è di poche settimane fa la notizia che vandali avevano più volte divelto, senza motivo apparentemente giustificabile, le colonnine dell'autovelox appena installate nel comune di Gerre de' Caprioli. Anche in questo caso la tecnologia è venuta in aiuto dell'amministrazione e della comunità, che attraverso una 'fotocamera esca' debitamante piazzata e nascosta, ha permesso di immortalare in piena notte nel buio più pesto, gli autori dell'ennesima infrazione.
 
Per non farsi mancare niente, la piazzola dei rifuiti situata in via Poderetto nella frazione del Bosco ex Parmigiano, è stata più volte oggetto di scarico abusivo di rifiuti ingombranti ed elettrodomestici, sopratutto questi ultimi il cui smaltimento deve essere fatto previa comunicazione al comune di residenza per il ritiro a domicilio, una trafila necessaria ma a quanto pare 'indigesta' per alcuni.
 
Occorre dire che la piazzola è situata in una posizione decentrata e poco frequentata sopratutto nelle ore serali e notturne, per questo motivo  su un palo adiacente alla recinzione, è stata installata una videocamera attiva H24 collegata con la rete di videosorveglianza che registra e memorizza le immagini raccolte in tutti i punti strategici del paese. Una rete che tra l'altro sarà ulteriormente potenziata con la nuova infrastruttura di fibra ottica tutt'ora in fase di installazione.
 
Proprio quando l'ennesimo 'atto incivile' veniva messo a segno da parte di un soggetto estraneo al paese ed ignaro della videocamera segnalata con tanto di cartello -VEDI FOTO ALLEGATE ALL'ARTICOLO- ecco che, nella mattinata seguente, il Sindaco di Gerre de Caprioli Michel Marchi, ha comunicato via social di quanto accaduto e della restituzione a domicilio con tanto di multa e segnalazione al distretto di Polizia Municipale competente.
 
"Nella mattinata di venerdì 28 agosto alcuni residenti mi hanno segnalato lo scarico abusivo di un frigorifero di grandi dimensioni davanti al centro di raccolta comunale, in quel momento chiuso. Sul posto sono presenti anche due telecamere di videosorveglianza.
Abbiamo rintracciato grazie alla targa il proprietario del mezzo che ha commesso l’illecito ma, prima di elevare la sanzione, ho pensato che la situazione non poteva essere tollerata oltremodo, visto che non è la prima volta che succede.
Così, nella mattina di sabato 29 con l’amico Italo Fornasari abbiamo caricato il frigorifero, dopo avergli scritto sopra una dedica, e lo abbiamo riconsegnato al legittimo proprietario scaricandoglielo sotto casa. Il comune di residenza non è Gerre e abbiamo pertanto avvisato il comando di Polizia Locale di riferimento.
Ritengo che, al netto dell’illecito, certi atti non possano essere più tollerati, per rispetto delle persone e dell’ambiente che ci circonda. Le Leggi ci sono ma forse, in alcuni casi, potrebbero non servire se il buon senso e l’educazione la facessero da padrone."
 
Va da se' che la notizia, corredata con tanto di video ed immagini, ha cominciato a circolare sui social, arrivando sul sito online del Corriere della sera e nell'edizione serale del TG5 che ha riservato un breve spazio al video girato dal Sindaco in compagnia del malcapitato elettrodomestico. in attesa del viaggio di ritorno al proprio domicilio dove lo aspettava l'ignaro proprietario.
 
Si potrebbe discutere forse sull'eccessiva visibilità che ha avuto la notizia e sicuramente tutto questo porterà inevitabilmente ad una varietà di commenti e giudizi che lasceranno il tempo che trovano, ma resta un messaggio chiaro e forte. Non dovremmo dimenticare che di virus in circolazione, oltre al tristemente famoso Covid, ce ne sono altri, non cosi letali per fortuna ma non meno difficili da debellare: la maleducazione e l'inciviltà, che spesso tendiamo a giustificare per comodità.
 
-GAZZANIGA DANIELE-
 
1345 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online