Giovedì, 12 dicembre 2019 - ore 14.13

D’amore non si muore: tre iniziative a Salò sulla violenza contro le donne

Nella settimana dedicata alla sensibilizzazione sulla violenza contro le donne, il Comune di Salò ha organizzato tre iniziative dal 23 al 30 novembre.

| Scritto da Redazione
D’amore non si muore: tre iniziative a Salò sulla violenza contro le donne

Salò, 21 novembre 2019 - D’amore non si muore, La violenza contro le donne è una questione che riguarda tutti! questo è il tema che il Comune di Salò - l’Assessorato ai Servizi Sociali, e la Consigliera delegata alle Pari Opportunità Alessandra Banalotti, in collaborazione con l’Associazione Soroptimist e l’Associazione Chiare Acque hanno scelto di affrontare per proporre una serie di iniziative e incontri dal 23 al 30 novembre al fine di sensibilizzare e coinvolgere le cittadine e i cittadini e celebrare così la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne.

 

Si tratta di tre appuntamenti per riflettere sul tema della violenza sulle donne e per contribuire alla diffusione di una cultura del rispetto reciproco nelle relazioni tra uomini e donne. Il primo appuntamento sarà Sabato 23 Novembre alle ore 18:30 presso la Sala Provveditori a cura dell’Associazione Soroptimist Salò e Alto Garda Bresciano con lo spettacolo intitolato Violenza sulle donne - rompiamo il silenzio con voci, suoni ed immagini degli studenti dell'Istituto Perlasca.

 

La seconda iniziativa sarà Lunedì 25 Novembre ore 20:30 presso l’Auditorium della Biblioteca di Salò (in via Leonesio, 4), a cura della Consigliera Delegata alle Pari Opportunità Alessandra Banalotti , che coordinerà la presentazione del libro Se l’amore ferisce, che racconta le drammatiche esperienze di otto donne, e saranno presenti gli autori Giuliana Franchini e Giuseppe Maiolo e presenterà Caterina Sartorelli, Presidente della Commissione Pari Opportunità.

 

Infine, sabato 30 Novembre alle ore 18 presso la sala Provveditori, a cura del Centro Antiviolenza Chiare Acque, si terrà l'ultimo incontro sul tema Nuovi reati e accelerazione sui tempi: contro la violenza sulle donne c’è un codice rosso? e interverranno:

 

  • Dott.ssa Barbara Benzi – sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Brescia;
  • Dott.ssa Alba Nitrola – responsabile della III sezione della Squadra Mobile di Brescia;
  • Avv.ta Beatrice Ferrari – penalista presso i Centri Antiviolenza “Casa delle Donne” e “Chiare Acque”; 
  • Dr.ssa Maria Cristina Savio – dirigente medico-direttore UO Pronto Soccorso asst Garda.

 

Inoltre, porteranno la loro testimonianza Pinky, una donna che ce l’ha fatta, e Maria, la mamma di una ragazza vittima di revenge porn; a seguire, si proietterà il cortometraggio “Cristallo” con la regia Emanuela Testa. 

 

 

Questa serie di incontri sarà a ingresso libero e gratuito e vedranno coinvolta direttamente la Commissione Pari Opportunità.

 

Infine, nella settimana dal 23 al 30 novembre il filo conduttore di tutte le attività sarà la presenza del colore arancione, che è il colore ufficiale della campagna della lotta contro la violenza sulle donne. Essendo un colore luminoso e positivo, è stato scelto a livello internazionale, in quanto rappresenta simbolicamente il mondo del futuro, privo di tutte le forme di violenza contro donne e ragazze. Per questo motivo, a Salò in Piazza Vittorio Emanuele, la Torre dell’Orologio e la Fontana saranno illuminate di colore arancione a testimoniare l’impegno verso un tema, purtroppo oggi ancora molto attuale, quello della violenza contro le donne.

 

L’amministrazione ha inoltre aderito all’iniziativa “posto occupato” ponendo sulle panchine e sulle sedie di diversi uffici un segno a ricordo delle donne che avrebbero potuto occupare quel posto e che invece non ci sono più. “Posto Occupato” è un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza, che prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla loro vita, occupavano un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Questo posto vogliamo riservarlo a loro.

 

Redazione Welfare Network - redazione@welfarelombardia.it

152 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online