Mercoledì, 23 gennaio 2019 - ore 12.12

Delegazione cremonese a Shanghai già operativa

Numerosi gli operatori cinesi interessati alla nostra città e al suo territorio.

| Scritto da Redazione
Delegazione cremonese a Shanghai già operativa

Già operativa la delegazione cremonese giunta a Shanghai. Prima di dare avvio agli incontri e alle attività in programma al China International Travel Mart (CITM), la fiera di viaggi e turismo più prestigiosa di tutta l’Asia, la delegazione cremonese ha incontrato una cinquantina di operatori del settore specializzati in flussi turistici e interessati a predisporre pacchetti di viaggi nella nostra.

Nella prestigiosa cornice del Jumeirah Himalaya Hotel, la delegazione composta da Paola Milo dell’Infopoint di Cremona, Anna Carboni per il Museo del Violino, e Gianluca Pizzera di CremonaHotels, ha presentato le varie realtà a selezionati tour operator cinesi in incontri B2B (Business to Business), mentre è già previsto un un incontro alla presenza del Console italiano, dei presidenti di China Toursim Academy e Welcome Chinese, del direttore dell’Italian Trade Agency e dei rappresentanti degli aeroporti di Roma, Bologna e Venezia, di Trenitalia, del Fidenza Village.

“Gli operatori che abbiamo incontrato si sono dimostrati davvero molto interessati alla nostra città”, fa sapere Paola Milo da Shanghai, aggiungendo: “Un sentore l’avevamo avuto già prima di partire: infatti gli operatori si erano iscritti liberamente nel carnet degli incontri, proprio perché spinti dal desiderio di approfondire la conoscenza e le relazioni con la nostra città, attratti in particolare dalle attività musicali estive rivolte ai giovani musicisti stranieri e dalla peculiare identità locale, legata soprattutto alla tradizione liutaria, che fa di Cremona uno scrigno prezioso a livello mondiale”.

Molto soddisfatti anche i rappresentanti del Museo del Violino e di CremonaHotels che hanno incontrato una quindicina di operatori ciascuno. “Si tratta di tour operator che offrono servizi di alto e altissimo livello. Alcuni sono specializzati in viaggi in Europa, altri invece si occupano di tutto il mondo. La maggior parte offre viaggi organizzati "su misura"; alcune sono luxury travel company: si rivolgono turisti con alta possibilità di spesa che ricercano esperienze di viaggio alternative. E per amanti della musica in generale e della costruzione e prassi musicale degli strumenti ad arco la nostra città offre spunti unici”, conferma Anna Carboni del Museo del Violino.

Spunti pronti a trasformasi in viaggi. “L’attenzione verso la ricettività è un segnale molto positivo. Questo significa che davvero la cultura sta diventando sempre più un volano per lo sviluppo economico di Cremona e del suo territorio. Ecco perché è importante che tutta la città si attrezzi per un’appropriata accoglienza di questo segmento turistico particolarmente interessante sia da un punto di vista numerico che per la qualità delle richieste. E il lavoro condotto insieme da realtà pubbliche e private mi pare un’ottima strategia per intercettarlo”, afferma Gianluca Pizzera di CremonaHotels.

 

311 visite

Articoli correlati