Sabato, 20 luglio 2019 - ore 22.26

Domenica 18 marzo Il Comune di Cremona aderisce Giornata ricordo vittime innocenti mafie

Domenica 18 marzo spettacolo al Teatro Monteverdi, il 21 marzo coinvolte le librerie che allestiranno una vetrina a tema

| Scritto da Redazione
Domenica 18 marzo Il Comune di Cremona aderisce Giornata ricordo vittime innocenti mafie

Il Comune di Cremona aderisce alla Giornata per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie

Domenica 18 marzo spettacolo al Teatro Monteverdi, il 21 marzo coinvolte le librerie che allestiranno una vetrina a tema

Il Comune di Cremona anche quest'anno aderisce alla Giornata della memoria e dell'impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie giunta alla sua XXIII edizione ed istituita con la Legge 20/2017 a livello nazionale. Ogni anno, il 21 marzo, una città diversa, ogni anno un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Per farli esistere nella loro dignità. Ogni anno Libera associazioni, nomi, numeri CONTRO LE MAFIE sceglie una città in cui celebrare la giornata e individua il tema che la città, per la sua storia e per le sue vicende giudiziarie, evoca. Quest'anno sarà Foggia ad ospitare la manifestazione nazionale ed il tema scelto è “Terra, solchi di verità e giustizia".

Parallemamente si tengono diverse manifestazioni regionali: in Lombardia quest'anno si terrà a Mantova, città che, insieme a Cremona, è al centro del Processo Pesci, in cui sono state inflitte pesanti condanne dopo il primo grado di giudizio. L'Amministrazione Comunale sarà presente con una propria delegazione per sostenere e promuovere la memoria di quanti hanno sacrificato la vita nel contrasto alla violenza e al potere mafioso. Oltre alle diverse attività organizzate nell'ambito del progetto La voce che rompe il silenzio. Strategie di ascolto e sostegno per le vittime della violenza mafiosa e della criminalità organizzata, in occasione dell'appuntamento del 21 marzo anche a Cremona sono previste alcune iniziative.

Domenica 18 marzo, alle 21, al Teatro Monteverdi, andrà in scena lo spettacolo La mafia si fa in quattro per te, della Compagnia Gagio Volonté-, realizzato da Gabriel Garcìa Pavesi e tratto da fatti di cronaca e interviste su un tema fortemente attuale: le organizzazioni criminali in tutte, o quasi, le loro forme.

Dal 21 marzo, in collaborazione con le librerie cittadine, partira l'iniziativa La mafia è un modo di pensare. Leggere per cambiare: è previsto l'allestimento di una vetrina a tema, con attenzione alle biografie di vittime della violenza mafiosa perché la battaglia contro le mafie è prima di tutto culturale. Hanno aderito, ad ora, Punto Einaudi Cremona, Libreria Paoline e la Libreria del Convegno.

**************************************************

Domenica 18 marzo ore 21

Teatro Monteverdi, Cremona

La mafia si fa in quattro per te

Compagnia Gagio Volonté con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona e Coordinamento Provinciale Libera Cremona

Uno spettocolo di Gabriel Garcìa Pavesi tratto da fatti di cronaca e interviste su un tema fortemente attuale: le organizzazioni criminali in tutte -o quasi- le loro forme. Dalle guerre di potere di Cosa nostra alla corruzione dei palazzi d'affari pilotati da 'Ndrangheta e Camorra passando dal racket dell'elemosina che sfrutta i più deboli fino al terrorismo internazionale tremendamente colluso a spalleggiatori trafficanti locali. Troveremo quindi il giovane picciotto che vuole "rottamare" il vecchio clan, il sindaco neo-eletto che dovrà assecondare le richieste, oltre che dei suoi elettori, di spregiudicati affaristi per conto delle cosche, una coppia di nomadi dediti al tango e allo sfruttamento di poveri e di donne o il terrorista internazionale che compra armi dal trafficante occidentale dedito alla migliore ospitalità -dolci fatti in casa e pasta e fagioli- quando si tratta di loschi affari.

Il tutto sotto forma di farsa, di gioco dei ruoli, di mascherata intermezzata da momenti di riflessione con un detective-narratore che, citando fatti e crimini realmente accaduti, ci aiuterà a fare luce su storie oscure della nostra società contemporanea.

Sul palco: Dimitri Aladar Viridis, Andrea Zecchini, Diana Cazzulani, Francesco Bianchessi, Fiorenzo Gnesi, Susanna Lipani e Gabriel Garcìa Pavesi. Costumi e scenografia: Alessandra Boffelli Serbolisca.

Mercoledì 21 marzo

XXIII Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie a Mantova

Partecipazione del Comune di Cremona, unitamente a studenti, associazioni e cittadini, alla manifestazione cittadina

Dal 21 marzo a Cremona

La mafia è un modo di pensare. Leggere per cambiare.

Nelle librerie in città allestimento di una vetrina a tema, con attenzione alle biografie di vittime della violenza mafiosa perché la battaglia contro le mafie è prima di tutto culturale.

724 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online