Sabato, 25 settembre 2021 - ore 04.50

Elezioni 2013.New York Gian Luca Galletto un candidato dal programma innovativo.

| Scritto da Redazione
Elezioni 2013.New York Gian Luca Galletto un candidato dal programma innovativo.

NEW YORK - DA GIANLUCA GALLETTO UN PROGRAMMA INNOVATIVO PER I GIOVANI ITALIANI NEL MONDO
INNOVAZIONE, TRASPARENZA, RESPONSABILITÀ : LE PROPOSTE di Gianluca Galletto

1. “Regole nuove per una politica nuova”: l’Italia è ultima tra i paesi del
G8 per quantità di risorse sprecate contro la corruzione. La ripresa
economica passa anche attraverso una riforma organica del sistema dei
partiti e del finanziamento della politica (per saperne di più)

2. “Siamo una risorsa per l’Italia”: la mia proposta per i giovani italiani
che vogliono vivere la straordinaria esperienza dell’universo accademico e
imprenditoriale americano (per saperne di più)

3. “Rispettiamo i nostri padri”: i cittadini italiani residenti in America
Settentrionale e Centrale, che con orgoglio rivendicano la loro italianità,
hanno il diritto di essere trattati dignitosamente. Trascurare le loro
legittime istanze sarebbe uno schiaffo alla nostra storia: dalle pensioni
alla cittadinanza, dalla sanità alla burocrazia, ecco le mie proposte (per
saperne di più)

4. “Un paese nuovo”: l’esperienza americana è fondamentale per comprendere
l’importanza della trasparenza e del merito in una società sana. Certezza
del diritto, liberalizzazioni e accesso al credito: intendo portare un po’
di America in Italia (per saperne di più)

5. “L’Italia nel mondo”: il nostro paese ha rinunciato ad un ruolo-guida in
ambito internazionale. La mia proposta in tema di cooperazione e sviluppo
punta a migliorare l’immagine dell’Italia e a proteggere i suoi interessi
economici (per saperne di più)

6. “A disposizione degli elettori”: gli eletti all’estero devono affrontare
una sfida importante. Devono rimanere a disposizione degli elettori, pur non
trascurando l’attività parlamentare, per far sì che le loro proposte abbiano
una seria possibilità di essere discusse o approvate .


CHI E':
Sono nato in Puglia – a Taranto – nell’autunno del 1969, non lontano dai
fumi dell’Ilva e da un mare da sogno. Era un un’epoca di grande fermento
economico e politico. Forse per questo ho sviluppato i miei due principali
interessi – la politica e l’economia – mi hanno spinto a iscrivermi alla
facoltà di Economia Politica all’Università Bocconi.

Dopo la laurea, ho lavorato a Bruxelles prima alla Commissione Europea e poi
nel settore privato come consulente fino al 1996. In quell’anno – grazie ad
una borsa Fulbright – sono approdato negli Stati Uniti per un MA in
International Economics alla Yale University.

Nel 1998, dopo aver mosso i primi passi come economista, ho iniziato a
lavorare nel management di Muzinich & Co, una società che si occupa di
gestione degli investimenti, con sede a New York. Nel 2011, ho rivolto la
mia attenzione alle imprese italiane attraverso la creazione di Italian
Business and Investment Initiative, un’azienda che favorisce l’accesso al
venture capital americano. Sono fra i soci fondatori di Roubini Global
Economics, ed ho collaborato con Bersani e Visco presso NENS (il think tank
da loro fondato) e con la Fondazione ItalianiEuropei. Da analista, ho
commentato temi di economia e di politica americana per alcuni dei più
importanti media italiani e americani (CNBC, Rai, L’Unità). Sono anche tra i
fondatori di iMille.org, magazine online di cui sono editorialista.

La mia attività politica è iniziata al liceo ed è continuata negli anni
dell’università. Negli Stati Uniti, ho costruito un primo nucleo dei DS a
New York, quindi l’Ulivo USA, del quale sono stato responsabile fino alla
nascita del Partito Democratico. Nel 2007 e nel 2009 sono stato eletto
nell’Assemblea Nazionale del partito, nel 2010 alla Direzione Nazionale.
Nello stesso anno, ho accettato la candidatura al consiglio regionale in
Puglia, un’esperienza politica molto intensa che mi ha ricongiunto alla mia
terra.

Sono orgoglioso di aver anche ricoperto ruoli di spessore tra i democratici
americani. Ho partecipato con dedizione all’attività organizzativa nelle
campagne per le presidenziali del 2008 e del 2012 e ho raffinato le mie
conoscenze di fund-raising in varie campagne nazionali e locali (per il Vice
Presidente Al Gore, il Sen. Hillary Clinton, il Sen. Schumer, il senatore
dello stato di New York Daniel Squadron, l’Attorney General dello stato di
New York Eric Schneiderman). Attualmente, sono nel comitato finanziario di
Bill de Blasio, Public Advocate di New York e candidato sindaco.

Da ragazzo sognavo di fare il batterista. Di quel sogno mi resta l’energia e
la capacità di ascolto.
Vorrei costruire un Paese meritocratico, più giusto e con una maggiore
mobilità sociale, utilizzando il bagaglio di esperienze delle nostre
comunità in Nord America.

Parlo correntemente il francese e vivo a Brooklyn, a due passi dal ponte.

https://www.facebook.com/events/198983523575307/

http://www.gianlucagalletto.com/

http://www.youtube.com/watch?v=-LyNZnwQXd4&feature=player_embedded

1586 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria