Venerdì, 07 ottobre 2022 - ore 14.42

#Elezioni22 Il cremonese Carlo Cottarelli candidato con + Europa e PD Dove? | GCStorti

Con lui faremo una campagna elettorale seria, sulle questioni che contano”. Così Enrico Letta. Sembra probabile sua candidatura o a Milano o in Emilia Romagna

| Scritto da Redazione
#Elezioni22 Il cremonese Carlo Cottarelli  candidato con + Europa e PD Dove? | GCStorti

#Elezioni22 Il cremonese Carlo Cottarelli  candidato con + Europa e PD Dove? | GCStorti

Con lui faremo una campagna elettorale seria, sulle questioni che contano”. Così il segretario del Pd, Enrico Letta. Sembra probabile sua candidatura o a Milano o in Emilia Romagna

“Ho accettato l'offerta di Pd e +Europa di candidarmi". Dichiarazioni di Carlo Cottarelli, rilasciate in video collegamento alla conferenza stampa congiunta di Letta, Bonino e Della Vedova nella sede di +Europa a Roma. “Ringrazio Carlo Cottarelli per aver deciso di candidarsi con noi. Rappresenta il punto di sintesi di questo lavoro tra Pd e +Europa. E’ il miglior interprete dell’intesa fatta la scorsa settimana. Entra Cottarelli ed esce qualcun altro che ha deciso di uscire. Cottarelli sarà una delle punte di diamante della nostra campagna elettorale. Sarà il nostro candidato forte nel Nord del Paese. Con lui faremo una campagna elettorale seria, sulle questioni che contano”. Così il segretario del Pd, Enrico Letta.

Dove sarà candidato ?

Si parla di alcuni collegi nel nord del paese  in un collegio uninominale. Forse Milano o in  Emilia Romagna.

Il collegio uninominale in cui è inserita la provincia di Cremona , secondo i sondaggi, non sarebbe ‘ certo’ e l’alleanza di PD + Europa non può permettersi di bruciare Carlo Cottarelli , una riserva della Repubblica, incaricato a sua tempo da Mattarella come possibile Presidente del Consiglio.

Considerazioni personali.

Carlo Cottarelli l’ho conosciuto in gioventù . Lui figlio dell’assessore liberale della giunta comunale di Cremona partecipava al gruppi studenteschi ‘non comunisti ed apolitici’ . Io in quelli diretti dalla FGCI ( con il mitico Deo Fogliazza) denominati ‘Il IV Lato’ . Era un giovane liberal democratico con una forte visione per il sociale.

Già allora , sui temi del diritto allo studio, le battaglie allora erano quelle, diceva e scriveva che ‘Uno Stato liberale e laico deve garantire a tutti le pari opportunità ed un ascensore sociale vero’.

Tema che ha sempre sviluppato negli ultimi suoi libri e conferenze.

Quindi  liberaldemocratico attento al sociale.

Calenda lo ha candidato da sempre alla Presidenza della Regione Lombardia in alternativa a Fontana della Lega . Ottima indicazione ma fatta in modo ‘autorefenziale’ e non cercando un approccio un sulle alleanze.

E’ stato nominato dal PD come osservatore delle sue ‘Agorà’.

Il voltafaccia di Calenda con il PD ha permesso a + Europa ed allo stesso Letta di valorizzarlo.

Un Europeista convinto, un grande esperto di economia ed un galantuomo.

Sono molto soddisfatto di questa candidatura.

Gian Carlo Storti

Cremona 10 agosto 2022

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Più Europa - Veneto (@piueuropa.veneto)

 

 

 

556 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online