Lunedì, 06 dicembre 2021 - ore 16.05

Estate tanto caldo ma anche temporali ed arcobaleni Che cos’è l’arcobaleno?

Pubblichiamo due foto di arcobaleno nella nostra provincia.Una su fiume Po vicino a San Daniele e l'altra nei pressi di Isola Dovarese

| Scritto da Redazione
Estate tanto caldo ma anche temporali ed arcobaleni Che cos’è l’arcobaleno? Estate tanto caldo ma anche temporali ed arcobaleni Che cos’è l’arcobaleno?

L’arcobaleno o iride è un fenomeno ottico e meteorologico che produce uno spettro quasi continuo di luce nel cielo quando la luce del Sole attraversa le gocce d'acqua rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una cascata o una fontana.

Visivamente è un arco multicolore, rosso sull'esterno e viola sulla parte interna, senza transizioni nette tra un colore e l'altro. Comunemente, tuttavia, lo spettro continuo viene descritto attraverso una sequenza di bande colorate; la suddivisione tradizionale è: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto. Esso è la conseguenza della dispersione e della rifrazione della luce solare contro le pareti delle gocce stesse. In casi più rari è possibile assistere a più arcobaleni, tipicamente due, di cui uno appare bianco e più attenuato.

In rari casi un arcobaleno lunare, o notturno, può essere visto nelle notti di forte luce lunare. Ma, dato che la percezione umana dei colori in condizioni di poca luminosità è scarsa, gli arcobaleni lunari sono percepiti come bianchi.

Gli arcobaleni possono essere osservati ogni qualvolta ci siano gocce di acqua nell'aria e luce solare proveniente da dietro l'osservatore ad una bassa altezza. L'arcobaleno più spettacolare si può vedere quando metà del cielo è ancora scuro per le nuvoledi pioggia e l'osservatore si trova in un punto con il cielo pulito sopra. L'effetto dell'arcobaleno è anche comune vicino alle cascate o alle fontane. A volte si possono vedere frange di arcobaleno ai bordi delle nuvole illuminate da dietro e come bande verticali nellapioggia distante o nelle virghe. L'effetto si può anche creare artificialmente disperdendo goccioline di acqua nell'aria durante un giorno soleggiato.

La prima foto è stata scattata da Davide Persico sindaco di San Daniele Po sul fiume

La seconda foto è stata scattata da Giuseppe Torchio sindaco di Bozzolo nei pressi di Isola Dovarese

1788 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria